fbpx

Dave Matthews Band live al Forum di Assago – La recensione

Dave Matthews Band live al Forum di Assago, rivivi le emozioni della serata.

Dave Matthews Band live al Forum di Assago

Indice

Dave Matthews Band live al Forum di Assago

Vivere un concerto della Dave Matthews Band è un’esperienza mai uguale. Che tu li veda due o dieci volte non avrai mai la percezione di aver assistito ad uno spettacolo simile all’altro. Ed è questo, a mio avviso, il punto di forza di questa instancabile live band americana.

19 Aprile 2024, Mediolanum Forum di Assago. Dopo poco più di cinque anni i sette musicisti americani tornano su uno dei palchi più ambiti del suolo musicale italiano. Reduci da un tour europeo che lascia poco tempo al riposo, la DMB non rinuncia ad uno show dalla durata di due ore e quaranta.

Ore 20.15, il passo felpato e flemmatico di Dave Matthews si fa spazio fra gli applausi impazienti del Forum che però non arriva a raggiungere il sold out e forse si sente. I problemi tecnici del suono (in particolar modo nella prima parte del live) non rendono giustizia alla pulizia musicale dei componenti del gruppo.

L’inizio del concerto

Apre il concerto Samurai Cop (Oh Joy Begin), brano tratto dall’album Come Tomorrow, accolto con un boato di sorpresa e applausi. È un alternarsi di classici come Funny The Way It Is, The Only Thing, You & Me, e brani dall’ultimo album Walk Around The Moon. Brani bene eseguiti, con un po’ di stanchezza addosso probabilmente.

Leggi anche  Chrysarmonia, continua il tour di presentazione dell'album "Fly Me To The Sun"

La svolta avviene a metà concerto, un radicale cambio di energia. Con un’intro di circa venti minuti ecco Seek Up che ospita performance soliste magistrali che incantano l’intero forum. Una scossa. Segue So Much To say, Too Much, un’esplosione rock dalla tangibile alchimia.

I musicisti comunicano fra di loro, si ascoltano con grande rispetto e si lasciano spazio senza lasciarsi mai. Una magia che solo una grande live band riesce a trasmettere. Se nasci sul palco è solo lì che mostri la tua verità, nel suono puro della musica.

La Dave Matthews Band è nota per variare la scaletta ad ogni show, seguita da fan che fanno il giro del mondo per scovare sempre il pezzo che eseguiranno per la prima volta o in rarissime occasioni.

Virginia in the Rain, un respiro che affonda le sue radici alla natalità di Dave Matthews, ogni arpeggio è pulito, ogni pausa consapevole.

Verso il finale

Si prosegue, Dave presenta i suoi compagni con ammirazione e orgoglio: alla tromba il formidabile Rashawn Ross, al sax Jeff Coffin, al basso più in forma che mai Stefen Lassard, alla chitarra il suo inseparabile compagno Tim Reynolds, alle tastiere Buddy Strong e alla batteria il leggendario Carter Beauford.

Leggi anche  A Place To Bury Strangers + Patriarchy live al Retronouveau di Messina (13/04/2024)

Il palco si svuota, dopo pochi secondi ecco Dave che afferra una chitarra acustica. Due arpeggi. Here on Out, una lullaby d’amore che come una carezza si prepara a salutare il forum. Una coppia nel parterre si abbraccia, si stringe. Un attimo di presenza che vale l’intero concerto.

Dave Matthews posa per un momento la chitarra. Ci racconta che quattro anni fa, mentre il mondo era sospeso, sentiva le storie del nostro paese che lo hanno ispirato e lo hanno spinto a scrivere quella perla che è Singing From the Windows. Sorride teneramente.

La band risale sul palco e subito si avverte che è l’ora del gran finale. Pochi accordi, è chiaro fin da subito che quello che andranno ad eseguire non è un bis come tanti, ma è uno dei cavalli di battaglia di questa straordinaria band, con cui avevano già salutato Bologna cinque anni prima.

All Along the Watchtower/Stairway to Heaven. Non è una semplice cover, l’arrangiamento di questi due pezzi iconici della storia della musica, frutto di geni indiscussi, è eseguita in modo assolutamente magistrale e lascia addosso quell’adrenalina che fa dire: questa è e sarà sempre una grandissima band.

Leggi anche  Le nuove scoperte musicali della settimana - #10

Un ringraziamento a D’Alessandro e Galli per la cortesia e l’opportunità.

Dave Matthews Band live – Scaletta

  • Samurai Cop (Oh Joy Begin)
  • Walk Around the Moon
  • Funny the Way It Is
  • Looking for a Vein
  • Madman’s Eyes
  • Stolen Away on 55th & 3rd
  • The Only Thing
  • You & Me
  • Seek Up
  • So Much to Say
  • Anyone Seen the Bridge
  • Too Much
  • Break Free
  • Crush
  • Virginia in the Rain
  • Rooftop
  • Pantala Naga Pampa
  • Rapunzel 

Encore

  • Here on Out
  • Singing From the Windows
  • All Along the Watchtower/Stairway to Heaven

Cerca altri Concerti ed Eventi.

Commenta

Torna in alto