fbpx

Ilary Blasi in lacrime nel trailer di “Unica”: “Non potevo credere che Francesco avesse fatto una cosa del genere”

Il trailer del docufilm “Unica” di Netflix presenta Ilary Blasi che, tra le lacrime, parla della fine della sua storia d’amore con Francesco Totti.

Ilary Blasi Unica Netflix

Ilary Blasi – Il trailer di Unica su Netflix

Nel trailer di “Unica“, Ilary Blasi esprime il suo shock e la sua incredulità di fronte a ciò che ha scoperto. “Io non potevo credere che l’uomo che è stato accanto a me per vent’anni — metà della mia vita — avesse fatto una cosa del genere“. Sembrerebbe fare riferimento al presunto tradimento di Totti con Noemi Bocchi, un evento che ha scosso la coppia. Le famose foto pubblicate da Dagospia, con la Bocchi seduta allo stadio poche file dietro l’ex capitano della Roma, hanno fatto il giro del mondo. Ilary e Francesco inizialmente smentiscono e si scagliano contro la stampa.

La separazione da Francesco Totti

Ilary Blasi continua il suo racconto nel trailer del docufilm su Netflix, affermando che alla fine di gennaio del 2022, durante una cena, ha notato un cambiamento in Totti e da lì è iniziato un “disastro”. La situazione porta alla separazione della coppia. Da lì, una serie di vicende pubbliche. Tra cui la famosa controversia riguardo a un presunto tradimento e il misterioso scomparire e riapparire di orologi e borse di lusso.

Leggi anche  Alchemy Of Life, pubblica il nuovo album "Journey To Nowhere"

A fine gennaio (2022) andiamo a cena e a un certo punto comincio a notare un marito diverso e da lì un disastro. A chi credo: ai giornalisti o a mio marito?“.

Ilary Blasi – “Unica”: il docufilm su Netflix

Il docufilm “Unica” sembra essere un racconto intimo e personale della fine del matrimonio tra Ilary Blasi e Francesco Totti, offrendo uno sguardo più approfondito sugli eventi che hanno portato alla loro rottura e ai cambiamenti nelle loro vite. “Unica” sarà disponibile su Netflix a partire da venerdì 24 novembre.

Io ho sposato Francesco Totti per amore, non per soldi“.

Commenta

Torna in alto