fbpx

A-ha: la band norvegese che ha conquistato il mondo

A-ha, l’indimenticabile band norvegese che ha incantato l’Italia e il mondo con il suo elettrizzante pop rock. Immergiamoci nel loro magico mondo musicale.

A-ha Take on me

Indice

Introduzione

Gli A-ha sono nati nel 1982. Si tratta di una delle band di maggior successo degli anni ’80, con hit come “Take On Me” e “The Sun Always Shines On TV“. La loro musica è stata una parte fondamentale della cultura popolare dell’epoca, ma il loro impatto sulla scena musicale contemporanea è ancora evidente oggi.

In questo articolo, esploreremo la storia e l’evoluzione della band A-ha, i successi e i momenti più significativi della loro carriera, così come il loro contributo alla musica pop rock. Scopriremo inoltre come gli A-ha continuano ad influenzare la musica contemporanea e ad ispirare una nuova generazione di fan in tutto il mondo.

Un’occasione per scoprire di più sugli A-ha, il loro impatto sulla musica pop rock e il loro successo duraturo in Italia e nel mondo.

La formazione della band A-ha

La band norvegese A-ha si è formata nel 1982 ed è composta da tre membri: Morten Harket (voce), Magne Furuholmen (tastiere) e Paul Waaktaar-Savoy (chitarra). I tre musicisti si sono incontrati per la prima volta all’età di 12 anni, frequentando la stessa scuola in Norvegia. Dopo aver suonato in diverse band locali, hanno deciso di unirsi per formare gli A-ha.

Il suono unico della band è stato influenzato da una varietà di generi musicali, tra cui il synthpop, il new wave e il rock. La loro musica è caratterizzata da melodie orecchiabili e testi emotivi, spesso accompagnati da video musicali iconici.

La formazione della band A-ha in dettaglio

MembroStrumentoNote
Morten HarketVoceHarket è il frontman della band ed è noto per la sua potente voce da baritenore.
Magne FuruholmenTastiere, coriFuruholmen è anche pittore e scultore.
Paul Waaktaar-SavoyChitarra, coriWaaktaar-Savoy ha scritto molte delle canzoni della band ed è sposato con Lauren Savoy, una cantautrice americana.

Gli A-ha hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo ed è stata una delle band più di successo degli anni ’80. Il loro sound distintivo e la loro presenza scenica carismatica hanno fatto di loro un punto fermo della scena musicale internazionale.

I primi successi degli A-ha

La band norvegese A-ha è diventata un fenomeno musicale già con i primi successi. Uno dei brani che ha portato alla loro fama internazionale è “Take On Me“, uscito nel 1985. La canzone ha raggiunto la prima posizione in classifica in 27 paesi, il video musicale ha vinto sei MTV Video Music Awards e il brano è stato definito “un classico degli anni ’80” dalla rivista Rolling Stone.

Il primo album della band, “Hunting High and Low“, è stato pubblicato lo stesso anno e ha avuto un enorme successo, vendendo oltre 10 milioni di copie in tutto il mondo. Altri brani di successo dell’album sono “The Sun Always Shines on T.V.” e “Train of Thought“.

Il secondo album della band, “Scoundrel Days“, è stato pubblicato nel 1986 ed è stato accolto positivamente dalla critica. L’album include il singolo “I’ve Been Losing You“, che ha raggiunto la top 10 in diversi paesi europei.

Gli A-ha hanno continuato a produrre musica di successo negli anni ’90, con album come “East of the Sun, West of the Moon” e “Memorial Beach“. Nel corso della loro carriera, la band ha venduto oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo. Numeri che, dopo gli svedesi ABBA, fanno di loro la più grande band scandinava di tutti i tempi.

L’ascesa al successo internazionale degli A-ha

Dopo la pubblicazione del loro album di debutto nel 1985, gli A-ha divennero velocemente una delle band di maggior successo internazionale degli anni ’80.

La loro hit “Take On Me” fu un vero e proprio fenomeno mondiale, raggiungendo la prima posizione in classifica in ben 27 paesi, compresi Stati Uniti, Regno Unito e Germania. Il loro stile musicale unico e l’immaginario visivo dei loro video musicali li distinse dalle altre band del periodo, consolidando il loro successo.

AlbumAnno di pubblicazionePosizione massima in classifica (USA)
Hunting High and Low198515
Scoundrel Days198674
Stay on These Roads1988148

Dopo il successo del loro album di debutto, gli A-ha continuarono a sperimentare e a innovare, pubblicando album come “Scoundrel Days” e “Stay on These Roads“. Anche se questi album non ebbero lo stesso successo commerciale di “Hunting High and Low“, riuscirono a consolidare la loro reputazione come una delle band più interessanti e creative del panorama musicale dell’epoca.

Nel corso degli anni ’90, gli A-ha continuarono a pubblicare album di successo, come “East of the Sun, West of the Moon” e “Memorial Beach“, ma la loro popolarità diminuì gradualmente nel corso del decennio successivo.

Il segreto del successo degli A-ha

Gli A-ha sono stati una delle band di maggior successo degli anni ’80 grazie al loro stile musicale unico e all’immaginario visivo dei loro video musicali. La loro canzone “Take On Me” ha segnato un momento iconico della musica pop rock, e il loro talento e creatività li hanno resi un’importante voce della scena musicale internazionale per molti anni.

Il video di “Take On Me” degli A-ha è stato anche parodiato nell’episodio “Evadere sembra facile ma…” de I Griffin:

La loro musica e le loro performance nei concerti dal vivo sono state e continuano ad essere una grande fonte di ispirazione per molte generazioni di artisti dopo di loro, dimostrando l’incredibile impatto che gli A-ha hanno avuto sulla musica pop rock e sulla cultura musicale in generale.

L’arrivo in Italia e il successo duraturo

Dopo il grande successo in patria e a livello internazionale, gli A-ha si sono presto affermati anche in Italia. La band norvegese ha conquistato il cuore del pubblico italiano con la sua musica coinvolgente e il look unico, diventando una delle band preferite del panorama musicale italiano.

CanzonePosizione massima in classifica in Italia
Take On Me1
The Sun Always Shines on TV3
Hunting High and Low7

Oggi, gli A-ha continuano a godere di un grande successo in Italia, con una base di fan fedeli e appassionati. Nonostante la loro musica venga trasmessa sempre meno spesso dalle radio italiane, continuano ad essere amati dal pubblico di tutte le età.

L’evoluzione musicale e la storia degli A-ha

Dal loro primo album nel 1985, gli A-ha hanno continuato a evolversi musicalmente nel corso degli anni. La band è stata nota anche per l’abilità di sperimentare con diversi stili musicali mantenendo comunque un’identità unica e riconoscibile.

A-ha Scoundrel Days

Il loro secondo album, “Scoundrel Days“, ha visto la band esplorare sonorità più cupe e malinconiche rispetto al loro successo di debutto, il che è stato un rischio che ha pagato in termini di vendite e apprezzamento da parte della critica.

Nel 1988, la band ha pubblicato l’album “Stay on These Roads” che ha mostrato un’ulteriore evoluzione nella musica, con un suono più maturo ed emotivo. L’album include anche la canzone “The Living Daylights“, colonna sonora del filmJames Bond 007 – Zona pericolo“.

Nel corso degli anni ’90, gli A-ha hanno continuato a sperimentare con diversi stili, dal rock alternativo all’elettronica, mantenendo sempre la loro caratteristica voce melodica. Nel 1993, la band ha però deciso di sciogliersi per seguire progetti musicali individuali.

Tuttavia, nel 1998 gli A-ha si riuniscono in occasione del Premio Nobel per la pace (assegnato a Oslo). Qui presentano l’inedito “Summer Moved On”, scritto da Paul Waaktaar-Savoy. Nel 2000 pubblicano l’album “Minor Earth Major Sky”. E nel 2002 arriva un altro disco: “Lifelines”.

Nel 2009 gli A-ha annunciano il ritiro dalle scene. Organizzano un tour di addio che ha visto la band esibirsi con i loro più grandi successi. La partecipazione dei fan è enorme, arrivando da oltre quaranta paesi differenti e da tutti i continenti. Il tour si è concluso il 4 dicembre 2010 a Oslo.

A cinque anni di distanza, la band decide di riprendere a suonare insieme. Pubblicheranno così due nuovi album: “Cast in Steel” nel 2015 e “True North” nel 2022.

Gli A-ha oggi

Dopo una lunga e brillante carriera, la band norvegese A-ha ha deciso di non fermarsi e di continuare a produrre nuova musica. Oggi, i membri della band sono ancora attivi e si esibiscono in tutto il mondo, portando la loro musica a un pubblico sempre nuovo.

Dal momento che la band ha debuttato nel 1985 con il suo primo album “Hunting High and Low“, gli A-ha hanno venduto oltre 100 milioni di copie in tutto il mondo. Durante la loro storia hanno prodotto molti grandi successi che hanno influenzato la musica pop rock per molti anni. La band è stata persino nominata per un Grammy Award nel 1986.

Oggi, gli A-ha continuano a produrre nuova musica per i loro fan in tutto il mondo. L’ultimo album in studio, “True North“, è stato pubblicato nel 2022 e ha ricevuto recensioni entusiastiche. La band ha continuato a fare tour per promuovere il loro nuovo album e per suonare i loro grandi successi.

In breve, gli A-ha continuano ad essere un’icona della musica pop rock. Il loro ritorno sulla scena musicale contemporanea è stato accolto con entusiasmo dai loro fan in tutto il mondo.

I momenti più significativi della carriera degli A-ha

La carriera degli A-ha è stata caratterizzata da numerosi momenti memorabili che hanno reso la band una delle icone della musica pop rock degli anni ’80. Di seguito, un elenco dei momenti più significativi della loro carriera.

MomentoDescrizione
1985“Take On Me” raggiunge il primo posto nella classifica Billboard Hot 100
1986Gli A-ha vincono il premio “MTV Video Music Award” per la miglior combinazione di video e canzone per “Take On Me”
1987Il brano “The Living Daylights” diventa la colonna sonora dell’omonimo film della serie di James Bond
1991Gli A-ha si esibiscono in uno storico concerto a Rio de Janeiro, con una folla di oltre 195.000 persone
2015La band celebra il 30º anniversario di “Hunting High and Low”, il loro album di debutto
2020“Take On Me” raggiunge un miliardo di visualizzazioni su Youtube

Questi sono solo alcuni dei momenti più significativi della carriera degli A-ha. La band ha continuato a produrre musica di alta qualità nel corso degli anni e ha lasciato un’impronta indelebile nella storia della musica pop rock.

Il contributo di A-ha alla musica pop rock

La band A-ha ha lasciato un’impronta significativa nella storia della musica pop rock grazie al loro stile unico e innovativo. La loro musica ha colpito un pubblico vasto ed eterogeneo per anni, grazie alla fusione di elementi del rock con melodie elettroniche, testi riflessivi e continue sperimentazioni.

In particolare, il contributo degli A-ha alla musica pop rock è evidente in tre aspetti principali:

Innovazione sonora

Gli A-ha sono stati una delle prime band a sperimentare l’uso di sintetizzatori elettronici e campionatori di suoni in modo così esteso nel genere pop rock. Questo ha conferito al loro suono una freschezza e un’originalità senza precedenti, caratterizzata da melodie orecchiabili e ritmi contagiosi.

La loro capacità di unire elementi di diversi generi musicali in una miscela unica ha contribuito a fare degli A-ha una band eccezionale e a consolidare il loro posto nella storia della musica pop rock.

Innovazione estetica

Gli A-ha sono stati anche noti per il loro stile visivo unico, in particolare grazie ai loro videoclip musicali innovativi e di grande impatto. Il famoso video di “Take On Me” ha introdotto una tecnica di animazione innovativa, quella del rotoscopio, che ha rivoluzionato il modo in cui i video musicali sono stati prodotti successivamente.

Anche l’immagine della band, caratterizzata da un look raffinato e sofisticato, ha contribuito a influenzare la moda e la cultura popolare degli anni ’80.

Influenza culturale

Gli A-ha hanno influenzato una vasta gamma di artisti di successo successivi, tra cui Coldplay, Keane, The Killers e Snow Patrol. La loro capacità di creare brani musicali orecchiabili e melodici ha contribuito a creare un nuovo standard nel genere pop rock.

La loro immagine e il loro stile hanno anche influenzato l’estetica di molti artisti successivi. In particolare, il look e l’immagine della band, hanno ispirato molti artisti e stilisti di oggi.

Il successo internazionale di A-ha: un fenomeno duraturo

Gli A-ha sono senza dubbio una delle band di maggior successo internazionale degli anni ’80. Il loro stile ha catturato l’attenzione di un vasto pubblico in tutto il mondo, portando la band a un successo duraturo che dura ancora oggi. Il loro impatto sulla scena musicale è stato e continua a essere significativo, rappresentando una vera e propria icona della musica pop rock.

Il primo album della band, “Hunting High and Low”, ha venduto oltre 11 milioni di copie in tutto il mondo e ha prodotto hit come “Take On Me” e “The Sun Always Shines on TV“. La hit internazionale Take On Me” è stata la canzone che ha catapultato la band all’attenzione del grande pubblico, diventando un’icona degli anni ’80 e un vero e proprio successo globale.

Da allora, gli A-ha hanno continuato a produrre album di successo e hanno mantenuto un seguito di fan devoto in tutto il mondo. La loro musica coinvolgente e la loro creatività hanno fatto sì che la loro fama fosse duratura, influenzando generazioni successive di artisti.

AlbumAnno di pubblicazioneVendite
Hunting High and Low1985oltre 11 milioni
Scoundrel Days1986oltre 6 milioni
Stay on These Roads1988circa 4 milioni
East of the Sun, West of the Moon1990circa 3 milioni
Memorial Beach1993oltre 1 milione

Come testimoniano le vendite dei primi 5 album, gli A-ha sono stati una band incredibilmente popolare, non solo in Italia ma in tutto il mondo. La loro musica ha continuato a influenzare artisti di successo, dimostrando il loro impatto duraturo sulla scena musicale internazionale.

Gli A-ha e il loro seguito di fan

Gli A-ha hanno conquistato un seguito di fan fedeli in tutto il mondo grazie alla loro musica coinvolgente e alla loro presenza scenica. La band norvegese ha spesso espresso gratitudine per il loro pubblico, riconoscendo l’importanza dei fan nella loro carriera.

Dagli anni ’80 ad oggi, i fan degli A-ha hanno dimostrato la loro dedizione in molti modi, partecipando ai concerti in tutto il mondo, creando fan club (QUI quello italiano) e mantenendo vivo il ricordo della band attraverso i social media.

Nonostante i cambiamenti nella scena musicale e la scomparsa di molte band degli anni ’80, gli A-ha sono riusciti a mantenere un seguito di fan fedeli e appassionati che continuano ad apprezzare la loro musica e il loro impatto sulla cultura pop.

AnnoEvento
1987Gli A-ha ricevono il premio “Best Video” per il loro successo “Take On Me” agli MTV Video Music Awards.
1993Gli A-ha annunciano il loro primo scioglimento, causando grande tristezza tra i fan di tutto il mondo.
1998La band si riunisce e due anni dopo pubblica l’album “Minor Earth Major Sky”.
2009Gli A-ha annunciano il ritiro dalle scene e organizzano un tour d’addio.
2012Morten Harket celebra il 30° anniversario degli A-ha con un grande concerto a Oslo, Norvegia, riunendo migliaia di fan da tutto il mondo.
2015Gli A-ha decidono di tornare a suonare insieme e successivamente pubblicheranno altri due album.

Gli A-ha hanno mantenuto un rapporto speciale anche con i fan italiani, avendo un grande successo nel paese sin dagli anni ’80. Il seguito di fan degli A-ha è una testimonianza della loro influenza duratura sulla cultura pop e della loro capacità di creare musica che continua ad appassionare anche le nuove generazioni di ascoltatori.

L’eredità di A-ha nella storia della musica

La band norvegese A-ha ha lasciato un segno indelebile nella storia della musica pop rock.

Il loro impatto duraturo sulla scena musicale mondiale è stato possibile grazie alla loro abilità nel creare un suono unico e innovativo. Abilità che negli anni ha ispirato artisti di tutto il mondo. Il loro stile, le loro liriche e la loro musica hanno influenzato il sound di molte band degli anni ’80 e ’90, pensiamo ad esempio ai Coldplay e ai Radiohead.

Inoltre, l’uso pionieristico degli A-ha dei video musicali ha influenzato tutta la produzione video successiva. Il loro videoclip “Take On Me” è stato un trampolino di lancio per una nuova era di video musicali altamente stilizzati e creativi.

Riconoscimenti e premiAnno
MTV Video Music Awards – Best Concept Video per “Take On Me1986
MTV Video Music Awards – Best Cinematography per “The Sun Always Shines on T.V.1986
IM&MC Music Video Awards – Best Videoclip per “Take On Me1986
Grammy Awards – Candidatura per Best New Artist1986
Spellemannprisen – Pop of the Year per “Scoundrel Days1987

La loro influenza sulla musica pop rock è evidente ancora oggi. La loro creatività e la loro abilità nel creare melodie emozionanti hanno attraversato generazioni e continuano a ispirare giovani artisti in tutto il mondo.

L’eredità degli A-ha nella storia della musica resta imprescindibile e la loro musica continuerà ad essere ascoltata e amata per molti anni a venire.

Rimani in contatto con noi, unisciti al canale Telegram di Atom Heart Magazine e resta sempre aggiornato: CLICCA QUI!

Leggi anche  Sanremo 2024: cantanti e ospiti della Finale del Festival

Commenta

Torna in alto