fbpx

Rosa, ma non rosè, glamour e super social: arriva il Vino Unicorno

Rosa. Glitterato. Fruttato e molto dolce. Secondo alcuni esperti analisti di settore sarà uno dei Food Trend più pop del 2019. Cos’è? Il Vino di Unicorno prodotto dall’azienda Gik Live! e fatto “con le lacrime” dell’animale mitologico più amato da grandi e piccini.

La cantina spagnola, recependo una tendenza trasversale nel mondo iberico – non solo vinicolo – di puntare su colore e immagine per raggiungere i più giovani, ha lanciato sul mercato questa bevanda “rosa pastello” pochi mesi dopo il primo vino blu del mondo, che aveva impazzato sui social e i media di tutto il globo.

Rosa “bubblegum” e dagli spiccati sentori di frutta al naso, è un vino a tutti gli effetti, pensato appositamente per colpire la generazione dei Millenial “non particolarmente abituata al vino e che non ha provato molte altre etichette”, come spiegano i suoi ideatori. Che hanno puntato tutto sul suo sapore dolce, amabile e sul fascino del cosiddetto “ingrediente segreto”. Se colpito da una particolare luce, infatti, questo vino “brilla”. Un po’ come la polvere fatata di fiabesca memoria, a cui i creativi dell’azienda sicuramente puntano nella campagna di marketing che ha portato il loro prodotto a rimbalzare sui social di mezzo mondo.

Leggi anche  Donald Trump arrestato per il caso Stormy Daniels, l'annuncio

La questione unicorno è comunque presa molto sul serio. Dal sito dell’azienda sottolineano che, per questo vino “il processo di estrazione delle ‘lacrime’ è completamente naturale ed è in attesa di brevetto”. Piccole attenzioni e una particolare capacità di spingere sul tasto “magia” che lo candidano a diventare istantaneamente il più professionale Unicorn Food mai esistito.

Fonte: Repubblica.it
Atom Heart Cafè

Entra in Atom Heart Cafè!

Ogni sabato mattina alle 10.00 riceverai la nostra newsletter con le notizie più interessanti della settimana!

Ti aspettiamo per un caffè insieme!

Non inviamo spam! Riceverai una sola mail a settimana!
Cookie policy.

Lascia un commento

Scroll to Top