fbpx

Recensione: Edoardo Borghini – Edoardo Borghini (Ep)

La musica di Edoardo Borghini è tutt’altro che banale. L’EP presenta, infatti, cambi di genere derivati dalle sue esperienze e dalle sue influenze come ad esempio il Britpop oppure la musica cantautorale italiana, ad esempio come Francesco De Gregori, e con anche accenni al blues.

L’EP presenta una sonorità acustica dove, il cantautore, invece che concentrarsi più su virtuosismi con la chitarra ha voluto dare più peso al testo delle canzoni.

Nell’EP è presente una canzone cantata completamente in inglese “With Arms Wide Open” e una canzone con un misto di italiano e inglese “Friends” mentre invece  “L’Altra Mia Metà“, “Ricordi” ed “Aurora Boreale” hanno un testo in italiano.

Edoardo Borghini, quindi, presenta un EP molto veloce da ascoltare ma che ha al suo interno testi molto studiati. Con vari riferimenti a De Gregori e Battisti ma anche alle varie sonorità blues americane anni ’60.

Voto: 3.5/5

Leggi anche  Alchemy Of Life, pubblica il nuovo album "Journey To Nowhere"

Tracklist:

  1. L’Altra Mia Metà
  2. Ricordi
  3. Aurora Boreale
  4. With Arms Wide Open
  5. Friends

Commenta

Torna in alto