fbpx

Orrore in Sudafrica, assassinato il portiere della Nazionale

Senzo Meyiwa, numero uno degli Orlando Pirates e dei Bafana Bafana, è stato ucciso in un tentativo di rapina finito male. Solo ieri sera, il 27enne era sceso in campo per la Telkom Cup.

Senzo Meyiwa

Il portiere della nazionale sudafricana e degli Orlando Pirates Senzo Meyiwa è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco alle porte di Johannesburg. La notizia è stata confermata dalla SAFA (South African Football Association). L’estremo difensore secondo le prime ricostruzioni ancora non ufficiali sarebbe stato coinvolto in un tentativo di rapina finito male.
In campo la sera prima — Il 27enne sudafricano aveva giocato ieri sera nella gara dei quarti di finale della Telkom Cup, una sorta di Coppa Italia sudafricana, dove aveva battuto per 4-1 l’Ajax di Citta’ del Capo. Meyiwa stava disputando un’ottima stagione grazie anche alle apparizioni fatte con i Bafana Bafana, come viene chiamata in patria la nazionale di calcio sudafricana. Nelle prime quattro gare di qualificazione alla prossima Coppa d’Africa che si giocherà in Marocco, Ebola permettendo, aveva sostituito alla grande il titolare infortunato Khune, lasciando inviolata la porta dei sudafricani, al momento primi nel girone davanti alla Nigeria campione in carica.
Fonte: gazzetta.it

Commenta

Torna in alto