fbpx

Mani Pulite: dal 14 gennaio l’album. In nome del rap e della repubblica italiana.

Il 14 gennaio 2013 la crew milanese Mani Pulite pubblica il suo eponimo album d’esordio.

Venti anni dopo tangentopoli ecco rifarsi avanti il gruppo di pezzi da novanta. B.O.B.O. Cracksy, il frontman, ha selezionato con cura i suoi soci. La crew è composta da un numero indefinito di artisti, rapper e non solo. Il risultato è un album in cui gli mc si connettono come Voltron con combinazioni diverse a ogni traccia. Lo stile musicale è a tratti volutamente ignorante e aggredisce l’ascoltatore perché si perda in trance e abbandoni i propri preconcetti. I testi veicolano verità nascoste e scomode e derivano dallo spiccato senso critico sviluppato dalla crew nei confronti di ciò che accade a Milano, in Italia e nella scena rap di questo Paese. Dall’ascolto si intuisce presto come Mani Pulite non sia solo un gruppo musicale ma abbia a che fare anche con il teatro, la vera politica e la vera democrazia rap-presentativa.

Mani Pulite si traveste come il suo più grande nemico per sconfiggerlo dal didentro.

Leggi anche  Gio Evan - Moksa Bar

L’album, composto da undici tracce, è in uscita lunedì 14 gennaio per 20100 Records. Il 15 dicembre tocca al videoclip di Bussanti, traccia d’apertura del disco. Ecco una prima anticipazione del video:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=UfCQW3kCcbs[/youtube]

Commenta

Torna in alto