fbpx

Massimo Pasca esce col disco Voce del verbo Spoken

Con “Voce del verbo spoken” Massimo Pasca pubblica il suo primo album da solista dopo una lunga esperienza con la band reggae Working Vibes di cui è stato anche il fondatore.


Non dobbiamo aspettarci il ritmo in levare all’ascolto di questo nuovo lavoro, anche se risalta la contaminazione, ma nasce dalla passione dell’artista per la poesia orale e la frequentazione di diversi slam poetry in giro per lo stivale. A supportarlo in questa nuova avventura discografica c’è la Phlegma dub band con Emanuele Flandoli al basso e chitarra, Antonio Dema alla batteria, Lorenzo Lorenzoni al trombone e Giovanni Chirico al sax.

Massimo Pasca, voce dell’album, è anche autore della copertina e dei testi, con una scrittura ritmata e poetica, visionaria, difficile da riscontrare in ambito reggae ma con lo sguardo verso questo genere che si approccia al dub poetry di matrice inglese.

Il disco lo troviamo anche in una versione artistica di 74 copie serigrafate in scatola (produzione Cluster8 Lecce), copie firmate e numerate e prenotabili in pre order.

Leggi anche  MELTY GROOVE: fuori il nuovo inedito dal titolo “Have No Fear”

Voce del verbo spoken, in collaborazione con il Cotriero di Gallipoli, esce per l’etichetta Linfa del bassista Emanuele Flandoli che ha curato anche la produzione artistica.

Commenta

Torna in alto