fbpx

I curdi annunciano la vittoria finale sull’Isis: finiscono 13 anni di Califfato

Le milizie curdo-siriane dell’Sdf hanno annunciato la caduta di Baghuz, ultima roccaforte dello Stato Islamico. Cronistoria di ascesa e la caduta del Califfato.

Ottobre 2006
Viene annunciata la creazione dello Stato Islamico dell’Iraq (Isi)

Aprile 2010
Abu Bakr al-Baghdadi diventa l’emiro del gruppo jihadista

Gennaio 2013
L’Isi inizia a conquistare fette di territorio siriano, compresa la città di Raqqa. In aprile il gruppo cambia nome e diventa Stato Islamico in Iraq e nel Levante (Isili o Isis)

Giugno 2014
Continua l’avanzata dell’Isis. Il gruppo conquista decine di città e villaggi iracheni compresi Mosul e Tikrit. Assume il controllo dei campi petroliferi siriani della provincia di Homs. Il 29 giugno viene annunciata la creazione formale del Califfato e il gruppo assumo la denominazione di Stato Islamico (Is).

Agosto 2014
L’Is inizia il massacro e la riduzione in schiavitù di migliaia di appartenenti alla minoranza religiosa yazida. I miliziani cominciano a mostrare video con decapitazioni di ostaggi occidentali.

Settembre 2014
Gli Stati Uniti danno il via libera a una campagna di bombardamenti colpendo anche la capitale del Califfato, Raqqa.

Leggi anche  Uppercut, al Monk la prima edizione del block party dedicato alla cultura Hip-Hop

Gennaio 2015
Lo Stato Islamico raggiunge l’apice della sua espansione territoriale con il controllo di un’area di 88mila chilometri quadri tra la Siria Occidentale e l’Iraq Oreientale. Nello Stato Islamico vivono 8 milioni di persone. Le entrate dell’Is ammontano a miliardi di dollari grazie al contrabbando di petrolio, alle estorsioni e ai rapimenti di ostaggi.

Marzo 2016
Le forze militari del governo siriano riconquistano l’antica città di Palmira che poi verrà persa di nuovo nel dicembre dello stesso anno e definitivamente riconquistata un anno dopo.

Luglio 2017
Le forze irachene liberano Mosul, ma il prezzo pagato è altissimo. In dieci mesi di battaglia muoiono migliaia di civili, la città viene in gran parte distrutta e circa 800mila persone perdono le loro case.

Ottobre 2017
Le Forze Democratiche Siriane (Sdf) riprendono il controllo di Raqqa mettendo fine a tre anni di controllo del Califfato.

Dicembre 2017
Il governo iracheno dichiara la vittoria contro lo Stato Islamico riprendendo il controllo del confine tra Iraq e Siria.

Leggi anche  Pearl Jam – Dark Matter (Recensione)

Febbraio 2019
Il presidente americano Donald Trump dichiara che il Califfato è prossimo alla sconfitta.

Marzo 2019
Le milizie curdo-siriane dell’Sdf annunciano la caduta di Baghuz, ultima roccaforte dello Stato Islamico. È «la totale eliminazione del cosiddetto califfato e la confitta territoriale al 100% dell’Isis».

Fonte: lastampa.it

Commenta

Torna in alto