World Vapers’Alliance: Back Vaping to Beat Smoking
  • close
    Breaking news

    MezzoSangue ha annunciato tramite le sue pagine social l’imminente uscita...read more The Weeknd ha annunciato le nuove date dell’After Hours Til Dawn Tour. To...read more Vasco Live 2023 – Vasco Rossi tornerà ad esibirsi dal vivo nell’estate del...read more Il nuovo album dei Metallica uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un to...read more Vasco Live 2023 – Vasco Rossi tornerà ad esibirsi dal vivo nell’es...read more The Car è il settimo album in studio del gruppo rock inglese Arctic Monkeys, p...read more I Blink-182 hanno annunciato il loro ritorno in formazione originale con un nuo...read more Marvel Studios ha diffuso il trailer finale di Black Panther: Wakanda Forever, ...read more Quella di ieri sera a Roma è stata la seconda data italiana del tour degli Ope...read more The Last Of Us sarà trasmessa in Italia in contemporanea con gli Stati Uniti. ...read more

    World Vapers’Alliance: Back Vaping to Beat Smoking

    black vaping, beat smoking

    La World Vapers’ Alliance ha lanciato un’importante campagna globale:  “Back Vaping, Beat Smoking’ – con l’obiettivo di plasmare le politiche internazionali di salute pubblica e salvare 200 milioni di vite in tutto il mondo.

    black vaping, beat smoking

    “La ricerca e le esperienze del mondo reale mostrano che le politiche favorevoli al vaping possono aiutare milioni di fumatori a smettere. Eppure lo svapo rimane in pericolo poiché i legislatori devono affrontare la pressione delle organizzazioni anti-svapo. La nostra campagna farà in modo che le voci dei vapers vengano ascoltate, in modo che i governi coglieranno l’opportunità di salvare 200 milioni di vite”, ha  affermato Michael Landl, direttore della World Vapers’ Alliance.

    Il 2021 è un anno critico per le politiche di salute pubblica a livello globale. La conferenza globale “COP9” – che avrà sede in Olanda – stabilirà la direzione per le politiche contro il fumo e lo svapo in tutto il mondo. Nel frattempo, le leggi dell’UE sulla “Direttiva europea sui prodotti del tabacco”, attualmente in discussione a Bruxelles, fungeranno da punto di riferimento per le politiche di svapo a livello globale.

    “C’è il rischio che i leader globali alla COP 9 e all’UE – sotto la pressione degli attivisti anti-svapo – introducano leggi che considererebbero lo svapo come il fumo”  secondo Landl.  “Questo significherebbe un disastro per i vapers, per i fumatori e per la salute pubblica. Milioni di vaper potrebbero essere costretti a tornare a fumare sigarette tradizionali a causa di aumenti delle tasse, divieti di aromi e altre restrizioni sull’accessibilità allo svapo”.

    La World Vapers’ Alliance ha lanciato una campagna globale per assicurarsi che le voci dei milioni di vapers che hanno sconfitto con successo il fumo grazie allo svapo vengano ascoltate. 

    “È fondamentale che le voci dei vapers vengano ascoltate. Ecco perché stiamo portando la nostra campagna on the road, in tutta Europa e nel mondo. La nostra campagna combinerà l’attivismo digitale e quello reale per garantire che i governi colgano l’opportunità di “Back Vaping, Beat Smoking‘”, ha  concluso Michael Landl.

    Entra in Atom Heart Cafè!

    Ogni sabato mattina alle 10.00 riceverai la nostra newsletter con le notizie più interessanti della settimana!

    Ti aspettiamo per un caffè insieme!

    Non inviamo spam! Riceverai una sola mail a settimana!
    Cookie policy.

    No Comments
    Story Page