Whatsapp e la cattiva informazione
  • close
    Breaking news

    Amadeus ha ufficializzato i nomi dei big di Sanremo 2023. Nelle scorse ore si e...read more HBO e Sky hanno pubblicato un nuovo trailer della serie TV di The Last of Us, l...read more Alle 13.30 Amadeus ufficializzerà i nomi dei big di Sanremo 2023. Nel frattemp...read more MezzoSangue ha annunciato tramite le sue pagine social l’imminente uscita...read more The Weeknd ha annunciato le nuove date dell’After Hours Til Dawn Tour. To...read more Vasco Live 2023 – Vasco Rossi tornerà ad esibirsi dal vivo nell’estate del...read more Il nuovo album dei Metallica uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un to...read more Vasco Live 2023 – Vasco Rossi tornerà ad esibirsi dal vivo nell’es...read more The Car è il settimo album in studio del gruppo rock inglese Arctic Monkeys, p...read more I Blink-182 hanno annunciato il loro ritorno in formazione originale con un nuo...read more

    Whatsapp e la cattiva informazione

    Dopo giorni e giorni di continue lamentele, di servizi al Telegiornale e di catene di Sant’Antonio, mi sono deciso anche io. Devo parlare di Whatsapp.

    Cos’è Whatsapp? Per chi non lo dovesse conoscere, Whatsapp è una applicazione per Android, Symbian e iOs che permette di mandare sms illimitatamente verso tutti i contatti presenti nella tua rubrica che, anche loro, hanno installato l’applicazione.

    Dove sta il problema, direte voi, perché ho scritto “… e la cattiva informazione”? Perché grazie a Whatsapp sono riuscito, finalmente, a capire che una gran parte d’Italia non sa leggere, o meglio non da caso alle informazioni più importanti, che in questo caso parlando di una applicazione per Android, iOs e Symbian, si trovava semplicemente tra le “informazioni utili“. È infatti di questi giorni la notizia bombaWhatsapp diventa a pagamento” oppure anche: “Whatsapp, l’applicazione avrà un canone annuo“, e fossero solo quei blog di minore importanza a riportare la notizia non darebbe nemmeno fastidio, ma vedendo riportati questi titoli sia da i telegiornali (ad esempio il TG5 su tutti) oppure su blog più “importanti” stile “La Repubblica” capisco che in Italia per far notizia bisogna far finta che ci sia uno scandalo.

    Ma questi sono solo allarmismi di chi, preso dalla foga della novità e del seguiamo la moda che fa figo, non legge attentamente quello che viene riportato nelle informazioni del download. Un esempio? Vediamo cosa dice Google Play sulla pagina per scaricare Whatsapp First year FREE! ($0.99 USD/year after)” che anche per chi non dovesse conoscere l’inglese (tenendo fuori il discorso che ci sono i vari traduttori online) dovrebbe essere di facile comprensione il “Primo anno GRATIS! ($0.99 USD (0,79€, ndr)/anno dopo)” e anche andando sul sito ufficiale di Whatsapp e selezionando uno dei download disponibili, si può trovare scritto questo: “Please download the latest version of WhatsApp Messenger and enjoy our service free for 1 year! During, or after free trial period you can purchase service for $0.99 USD/year.”

    Quindi, per concludere, nessuna notizia bomba, nessuno scandalo politico, nessun tentativo di conquista del mondo(per ora, almeno), solo gente brava a scandalizzarsi e non in grado di leggere le informazioni utili prima di effettuare un download. Senza poi dire che 0.79 centesimi l’anno per mandare sms verso tutti in tempo reale, sono una cifra irrisoria. Basterebbe informarsi prima.






    Entra in Atom Heart Cafè!

    Ogni sabato mattina alle 10.00 riceverai la nostra newsletter con le notizie più interessanti della settimana!

    Ti aspettiamo per un caffè insieme!


    Non inviamo spam! Riceverai una sola mail a settimana!
    Cookie policy.

    Tag:, , , , ,

    No Comments
    Story Page