Testo Salmo – L'uomo contro l'ombra
  • close
    Breaking news

    Il nuovo album dei Metallica uscirà il 14 aprile 2023 e sarà seguito da un to...read more Vasco Live 2023 – Vasco Rossi tornerà ad esibirsi dal vivo nell’es...read more The Car è il settimo album in studio del gruppo rock inglese Arctic Monkeys, p...read more I Blink-182 hanno annunciato il loro ritorno in formazione originale con un nuo...read more Marvel Studios ha diffuso il trailer finale di Black Panther: Wakanda Forever, ...read more Quella di ieri sera a Roma è stata la seconda data italiana del tour degli Ope...read more The Last Of Us sarà trasmessa in Italia in contemporanea con gli Stati Uniti. ...read more Wanna, la nuova docu-serie originale italiana di Netflix è dedicata a Wanna Ma...read more Anastacia torna in Italia in occasione dei 22 anni di carriera con un nuovo to...read more Ultim’ora da Twitch: dal 18 ottobre non si potrà più streammare gioco d...read more

    Testo Salmo – L'uomo contro l'ombra

    Testo: L’uomo contro l’ombra

    Artista: En?gma

    Album: Machete Mixtape

    Anno:  2012

    Io sono l’uomo, da sempre con l’ombra,
    mi tiene compagnia tramite luce a notte fonda,
    la scorgo se cammino fra i lampioni in solitudine,
    enigmi nei sorrisi, attitudine gioconda, ricorda
    chi sono anche se ormai non me ne importa,
    mi vede dare messa con la croce capovolta,
    tutti quanti in coro: “non aprire quella porta!”,
    lei segue le mie braccia mentre il corpo la sfonda,
    domanda? nessuna, e allora si esagero
    passatemi quell’acido che mascheriamo il panico.
    Fegato drammatico, polmoni in stato brado
    ma per il circondariato almeno sono più simpatico,
    lei mi guarda male, ma io mi sento vivo,
    la mando all’inferno dal mio finto paradiso
    ogni segno sopra il viso è una ferita dentro l’animo,
    una firma in corsivo, di quando sei sparito e non capivo.

    Rit [x2]
    La gente che ti vede dice: “Hey sei in forma!”
    la testa con la voce dentro che rimbomba,
    la gente che ti chiede: “Como Estas?” Eh insomma,
    ho perso la mia ombra, ho perso la mia ombra!

    Io sono l’ombra, da sempre con l’uomo,
    da quando era un neonato, gemevamo il primo suono,
    che dopo da bambino che paura per il tuono,
    e adesso il ragazzino si fa grande sotto il duomo,
    io non sono la coscienza, non t’ho mai rimproverato
    ho appoggiato l’incoscienza dimmi un po’ dove ho sbagliato,
    t’ho visto fare il figlio disgraziato,
    tradire per tre volte quel fiore di cui t’eri innamorato,
    pathos in rima è ciò che scrivi, fiato
    sprecato appresso a quella voce perso venti chili,
    giri aspiri poi tiri sfatto, smorfie da stregatto,
    sì, per nascondere i casini, sfili tra la massa giù in pista,
    tratti di merda la tua ombra supponendo che subisca,
    ricordi la paghetta che buttavi in discoteca?
    da quando son sparita ti ci paghi l’analista.

    Rit [x2]
    La gente che ti vede dice: “Hey sei in forma!”
    la testa con la voce dentro che rimbomba,
    la gente che ti chiede: “Como Estas?” Eh insomma,
    ho perso la mia ombra, ho perso la mia ombra!






    Entra in Atom Heart Cafè!

    Ogni sabato mattina alle 10.00 riceverai la nostra newsletter con le notizie più interessanti della settimana!

    Ti aspettiamo per un caffè insieme!


    Non inviamo spam! Riceverai una sola mail a settimana!
    Cookie policy.

    Tag:, , , , , , ,

    No Comments
    Story Page