Testi Rancore & Dj Myke – Elettrico
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Testi Rancore & Dj Myke – Elettrico

      Album: Elettrico

      Artista: Rancore e Dj Myke

      Anno: 2011

       

      Testo Rancore & Dj Myke Feat. Svedonio – Brutti E Cattivi

      Cercavi degli artisti belli e con il sorriso? E invece te li prendi così un po’ IMBRUTTITI/
      cercavi personaggi che attirino già dal viso e invece no! questi sono sempre un po’ IMBRUTTITI/

      e forza ragazzi che fate il botto! (boom) in gamba ragazzi che fate il botto!
      RANCORE & DJ MYKE si danno un cazzotto, si buttano di sotto, e poi vedrai che BOTTO!

      Rit.
      Vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, catti-
      -vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, catti-

      Verse1
      – Vi vendono nuove droghe/ lanciano nuove mode / alzano nuove quote/ pagano chi riscuote/
      Certi sembrano Homer/ altri sembrano Omen/
      Ci ammazziamo su un Opel/ visto che il bar è open/
      Cantano nuove cover/ danno il culo ai promoter / c’hanno tutti il vocoder/ manco fosse il decoder/
      Cercano nuove coppie/ stampano nuove copie/
      Faccio le canne doppie/ dopo il fiato è GAME OVER/
      Overdose di merda , merda nella mia voce/
      E’ il media che fa’ la media ed odia chi al media nuoce/ ogni velina è serva, serva di un mondo atroce/
      E visto che deum docet/ mitra e custodia a croce/
      Parlano di underground e suonano commerciale/ tanto la gente è ricca c’ha quanti soldi gli pare/
      Vi spacciate come gruppo, non vale con Vale/ e mo’ ti dico tutto papale papale ! /

      Rit.
      Vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, catti-
      -vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, catti-

      Verse2
      Vi pare! Fare un disco pesa più di una zavorra/ e la burocrazia ordina, non semplifica/
      Ma oggi come oggi se entri dentro la camorra/ ti comprano tutte le copie e sei primo in classifica!/
      L’Italia dei sorrisi e dei nasi rifatti male/ ma quale nazione del mondo poi e’ cosi’ magnifica/
      L’Italia adesso e’ in crisi, crisi adolescenziale/ il talento, e’ come un documento si plastifica/
      Io sto’ sempre attento non guardo mai Distractor/ i miei amici non sono ad Amici, i tuoi sono ad X-factor?/
      Ma questi sembrano cresciuti a Plasmon e placton/ la vita corre troppo il rap è velociraptor/
      I fatti che girano, i piatti che girano/ i breaker li vedi che girano, i pianeti girano/ i video li girano, in tv li rigirano/ e sembrano sempre uguali dal tempo in cui i vecchi agirono/
      Vesti come vesti è il sistema in tutti i casi/ il dj e’ simpatico il rapper bianco (quasi) / e io già so cosa direte sopra tutti questi testi/ e lui gia’ sa cosa direte sopra queste basi!/

      Bridge

      e forza ragazzi che fate il botto! in gamba ragazzi che fate il botto!
      RANCORE & DJ MYKE si danno un cazzotto, si buttano di sotto, e poi vedrai che BOTTO!

      Rit.
      Vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, catti-
      -vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, catti-
      -vi sembriamo brutti e cattivi/ siamo imbruttiti, siamo incattiviti/ siamo brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, brutti e cattivi, cattiVI!

      Testo Rancore & Dj Myke Feat. Svedonio – Giunti Al Dunque

      Che casino giunti al dunque
      dimmi addio per quest’ultima serata
      però domani l’alba arriverà comunque
      un’alba che quando la guardi la pensi ovunque
      questa lettera l’ho scritta senza data
      l’ho scritta senza firma infatti è autografata
      e la calligrafia sembrano lettere su un’auto graffiata
      se la leggi ad alta voce ti sfiata

      al quarto del cammino della mia vita mi sono perso
      pensavo di pensare pensadoci non ci penso
      se ha una mentalità matura sa che ogni creatura è come la natura,una stupida amante dello scherzo
      su sette miliardi possono tutti assomigliarti,magari da alcuni punti di vista e non da altri
      qualcuna prova gusto a darla solo ai bastardi e sarà giusto quanto è giusto riciclare gli scarti
      (strano) micidiale questo party,ma non ballo,m’allontano,mano a mano che lo faccio sento il cuore meno umano
      tu rimani abdunto con le mani in mano,ma dimmi quali mani e soprattutto quale mano
      chiaro che al tuo amico digli di non fare lo sfigato perchè va di moda e ogni sfigato fa il figo
      io resto in castigo ma nel buio di un frigo e ti assicuro che è il minore dei problemi in questo intrigo
      se faccio la barba sembro una bambino rapito con peter pan che mi parla di infaticidio
      gli confido quel mezzo pettegolezzo non smentito,di un tipo che di stare così a terra si è pentito
      la prima impressione è stato un cambio di pressione,poi la notta che divora,un faro lo sfiora
      troverai una scarpa lungo la scogliera li alla festa,con una capriola se l’è persa perchè

      Rit:

      vola,non lo spera non lo canta vola,vola su a due e novanta,vola
      e non vanta ali di cera ma vola,ed è come stare a terra ma è più facile ancora
      non lo spera non lo canta vola,l’esosfera non è alta,vola
      da stasera sarai sola,se apri la finestra lui ci pensa e vola

      superati tutti i film che mi faccio mentalmente,ti ho afferrata per il polso,ti ho girata lentamente
      quando tu ti sei fermata mia hai guardato attentamente,certamente avrai pensato “certa gente non funziona”
      fondamentalmente io non ho niente che ti impressiona,a parte un espediente a conoscermi di persona
      ragazza,il mio mondo non è dentro un’icona,linkata da una culona,cliccata da una poltrona
      ultimamente vedo il firmamento da una cavità,chiedendomi il perchè di questa gravità,padrona
      ma queste stelle forse mi daranno aiuto per andare verso loro e vaffangoogle a newton
      ora,per ogni anno luce che ci divide so che più ti allontani più le cose appaiono unite
      che con torri di babele ed infinite carrucole,non vedrò mai oltre questa cazzo di nuvole
      i gabbiani,le sfide,ogni singola rondine messa in ordine,i miti sul clima mite,i nidi sulle casupole,i nembi,le schiarite
      sali i scendi per il paese in un mese di polmonite,pelle macchiata,fumo vulcanico
      scendi in piacchiata,cappello aerodinamico,dopo che all’alba rientrerai e ti sarai specchiata e stiracchiata,leggerai questo andrai nel panico
      (panico,panico,panico,panico…)
      Lo sapevi c’è un ragazzo volante nella tua zona,in faccia è trasparente e l’abito neanche gli dona
      compare con la luna calante alla stessa ora non pare ma in un attimo ci pensa e…

      Rit x 2

       

      —–

       

      Testo Rancore & Dj Myke Feat. Svedonio – La Macchina Infernale

      Verse1:
      Dalla terra di mezzo che e’ in mezzo all’Italia/ uno strano silenzio si stanzia nell’aria/
      E nella sua stanza, lui suona in balia/ di una vita, che unita, da spille da balia/
      Do, re, mi, fa, sol/ questa e’ la squadra lui sa’ chi fa gol/
      Forse e’ un po’ folle, evita folle, in realtà sono ossigeno nel suo aerosol/
      Vince la prima consolle, alla quale/ decide di dare anche un nome ‘Cristhine’ /
      Se ogni giornata girava un po’ uguale/ ora lui studia una nuova routine/
      Per tre motivi si deve isolare/ uno, perche’ non e’ un tipo solare/
      Due, perche’ e’ cio’ vuole suonare/ tre, per un fatto che piu’ personale/

      Bridge1:
      Quando hai la testa dentro l’hip hop/ gira come un hula hoop (hula hoop)/
      Ogni pensiero ha una parte elettronica/ in ogni persona c’e’ una bomba atomica/
      E se la testa e’ dentro l’hip hop/ conta le lettere / tre piu’ tre/
      C’è chi la M la vede diabolica, lui si ripete tra se , e se/

      Rit1:
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire, mai
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire , mai dire
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire , mai dire
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire mai

      Verse2:
      Mani scheletriche, studia le metriche/ a testa bassa e ad occhiate frenetiche/
      E la puntina con gambe sintetiche/ si aggirera’ lungo vie chilometriche/
      Cassa, rullante, trasmette aritmetiche/ usa le zampe non serve il bluetooth/
      Sa’ che la vita e’ composta da epoche, suona su quelle piu’ epiche e le mette in mute/
      Entra nel loop, dove ti basta un errore e caput/ leggi al contrario ci leggi Tupac?/
      Forse nel nome e’ rinchiuso ogni mood!/
      Ora che il mondo sta’ sopra youtube/ cerca visibilita’ nello scoop/
      Sotto il boom bap la fuga di Bach/ vai sempre al nord, fai il giro e sei al sud/
      Se il gatto nero sta’ in tiro e non miagola/ guarda il Dj in controluce e’ una sagoma/
      Chi le risposte le cerca s’indiavola/ e spesso le trova fumando mandragora/
      Sai chi e’ furioso, c’ha fretta e’ curioso/ sai chi e’ nervoso ogni cosa lo ostacola/
      Ora che i sensi ci hanno corroso/ anche la merda profuma di fragola, calcola/

      Bridge2:
      Quando hai la testa dentro l’hip hop/ gira come un hula hoop (hula hoop)/
      Ogni pensiero ha una parte elettronica/ in ogni persona c’e’ una bomba atomica/
      E se la testa e’ dentro l’hip hop/ scapperai sempre via come un profugo/
      Non sei convinto di quello che hai scritto/ se non rispetti il microfono , zitto!/

      Rti2:
      Mai dire mic, mai dire mic, mai dire, mai dire, mai dire, mai mic
      Mai dire mic, mai dire mic, mai dire, mai dire, mai dire, mai dire,
      Mai dire mic, mai dire mic, mai dire, mai dire, mai dire, mai dire,
      Mai dire mic, mai dire mic, mai dire, mai dire, mai dire mic

      Verse3:
      Ci sono un sacco di modelli di armi/ questi modelli vedi tu come usarli/
      Alcuni pesano e sporcano i palmi/ altri non li vedi, non li tocchi, non ci parli/
      Ci sono un sacco di modelli di armi/ questi modelli vedi tu come usarli/
      Alcuni servono a restare calmi/ altri non li vedi, non li tocchi, non ci parli/

      Prova a suonare un evento ( un evento)/ e a registrare il vento ( il vento)/
      Finche’ il coraggio, non copre lo spavento, finche’ ogni parola suona come un avvento/
      E questa roba tuona, ti avverto/ e vive ancora e’ la gente che e’ morta/
      Puoi dire quello che vuoi ma attento/ puoi dire che fai il Dj ma ricorda/

      Rit3:
      (Dj Myke)
      Mai, dire, mai, dire, Myke
      Mai dire, mai dire, mai dire, mai dire Myke
      Mai, dire, mai, dire, Myke
      Mai dire, mai dire, mai dire, mai dire
      Mai dire Myke, mai dire Myke, mai dire, mai dire, mai dire, mai dire,
      Mai dire Myke, mai dire Myke, mai dire, mai dire, mai dire Myke

      Bridge3:
      Quando hai la testa dentro l’hip hop/ gira come un hula hoop (hula hoop)/
      Ogni pensiero ha una parte elettronica/ in ogni persona c’e’ una bomba atomica/
      E se la testa e’ dentro l’hip hop/ conta le lettere / tre piu’ tre/
      C’è chi la M la vede diabolica, lui si ripete tra se , e se/

      Rit4:
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire, mai mai
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire , mai dire
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire , mai dire
      Mai dire mai, mai dire mai, mai dire, mai dire, mai dire mai

      Outro:
      Rancore, Dj Myke, Svedonio, Dj Aladyn, Men in skratch…
      tu fatti un film, noi , mille sketch….

       

      —–

       

      Testo Rancore & Dj Myke – Il Mio Quartiere 2.0

      E’ lì che vivo, ogni strada, ogni bivio.
      E’ lì che vivo, conosco ogni curva, ogni strada, ogni bivio.
      Giorno nel mio quartiere, le sere nel mio quartiere
      ringhiere nel mio quartiere, un cantiere nel mio quartiere
      le fiere nel mio quartiere, le ferie nel mio quartiere
      il verde, il sole che scende sul mio quartiere.

      [RIT]
      Sai..il mio quartiere dove sta,
      Se mi cerchi sono qua,
      ma tanto non mi troverai mai.. X2

      Vedi..i primi giochi li ho fatti nel mio quartiere
      Vedi..i primi fuochi li ho accesi nel mio quartiere
      Vedi..la prima scuola l’ho avuta nel mio quartiere
      Vedi..la nostra storia si lega col mio quartiere
      La strada di quartiere, la piazza di quartiere
      il mercato, il giornalaio, la ragazza di quartiere
      Son belle le ragazze di quartiere, che a volte sono semplici
      ma spesso dirette molto sincere
      e la prima vera emozione l’ho accesa nel mio quartiere
      la prima vera canzone l’ho scritta sul mio quartiere
      la prima vera lezione l’ho presa dal mio quartiere
      sto ancora sotto pressione se giro nel mio quartiere
      non sai quant’è bello il tramonto in questo quartiere
      lo so..che è più bello del mondo questo quartiere
      per questo che mi esalto se parlo del mio quartiere
      mi sdraio sopra l’asfalto e mi unisco col mio quartiere

      [RIT]
      Sai..il mio quartiere dove sta,
      Se mi cerchi sono qua,
      ma tanto non mi troverai mai.. X2

      C’è un mondo fuori ma è fuori che fa spavento,
      non so che fare stasera che passa il tempo
      non so se prendere un autobus verso il centro
      andarmene verso il centro..ma lì che cazzo centro?
      Questo vecchietto gioca sempre al superenalotto
      queste campane suonano sempre alle otto
      il baretto non sta a piano terra ma un pò più sotto
      il campetto, il pallone sul tetto, il muretto rotto.
      La Santa Assunta, Via Monte Massima
      Su vie nuove in giro, musica al massima.
      E pure il traffico spesso fa rallentare
      se la porta di Roma diventa un centro commerciale.
      E i negozietti si muoiono dalla noia
      molti hanno chiuso, molti altri non hanno voglia
      molti hanno tolto il tappetino dalla soglia
      tanto nella campagna è scomparsa l’ultima foglia

      ..A volte pensi a tutto quello che ti trattiene
      A volte ci stai male anche giornate intere
      A volte pensi alle serate passate insieme
      sai che si vuoi stare meglio però stai bene.
      Sono il ragazzo più odiato del suo quartiere
      Sono il ragazzo anche più amato del suo quartiere
      per questo che esco di notte da solo
      e mi godo il silenzio assordante del mio quartiere

      [RIT]
      Sai..il mio quartiere dove sta,
      Se mi cerchi sono qua,
      ma tanto non mi troverai mai.. X2

      Tag:, , , , , , , , ,

      No Comments
      Story Page

      Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

      Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

      Chiudi