Rick Ross vince la causa per plagio
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Rick Ross vince la causa per plagio

    Rick Ross non è più accusato di plagio da Freeway Ricky Ross. Nella causa intentata dall’uomo si accusava il rapper (vero nome William Leonard Roberts II) di aver violato i diritti sulla proprietà intellettuale di Freeway Ricky usando il nome di quest’ultimo per vendere la sua musica. Il querelante accusava Ross anche di utilizzare la sua immagine di ex boss della cocaina nella metà anni ’80 per costruire il suo personaggio. Il giudice ha così sentenziato: “In supporto alle dichiarazioni del querelante in tema di diritto sul suo nome ben noto nel commercio di droga, i fatti e gli argomenti portati a questa Corte, di fatto distruggono ogni possibilità di deposito del marchio e pertanto non riteniamo che l’imputato abbia violato alcun diritto sul nome”. Nel maggio del 2010, “Freeway” Ricky Ross aveva annunciato una causa da 10 milioni di dollari contro Rick Ross e il suo discografico Jay-Z, per aver illegalmente tratto profitto grazie all’utilizzo del suo nome. Ora l’uomo ha 30 giorni per ricorrere in appello anche se è improbabile che la decisione del giudice possa assumere sfumature diverse. L’ex trafficante di droga aveva già tentato invano di bloccare l’uscita dell’ultimo album dell’artista “Teflon don”.

    Tag:, , , , , , , , , , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi