“PE’ MADAM EP” é il progetto firmato da Mc Sof, O’Rep e Dr.Ketamer
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    “PE’ MADAM EP” é il progetto firmato da Mc Sof, O’Rep e Dr.Ketamer

    Il duo di rappers napoletani del progetto “repererrorerepper”, mc Sof e O’Rep, si unisce al dj/producer partenopeo Dr.Ketamer: sette tracce che vanno a toccare tutte le corde classiche del rap. L’EP del trio partenopeo, che vanta la partecipazione del noto Cuba Cabbal, è stato presentato il 1 giugno al Moses Live Club di Napoli. Sul palco, oltre a Cuba stesso, anche il celebre newyorkese Ruste Juxx.

    Pe’ Madam Ep, uscito per la label KML, è il frutto della collaborazione tutta partenopea tra il duo artistico mc Sof e O’Rep e il dj/producer Dr.Ketamer.

    7 tracce hip hop e un bonus drum’n’bass compongono l’EP, andando a scandagliare un po’ tutte le corde classiche del genere. La poetica rimane la stessa del progetto “repererrorerepper” di mc Sof e O’Rep: essendo i due ragazzi anche degli appassionati graffiti writers, condividono da tempo l’amore per la grafica dei nomi palindromi, come suggerisce quello del loro progetto iniziale e che rimane come concept per la scelta di tutti i titoli dei pezzi compreso quello dell’album stesso: PE’ MADAM EP.

    Oltre a soddisfare il concept palindromo, il titolo vuole fare riferimento a varie “MADAM”. In copertina infatti vediamo il “madam tussaud” diventato ormai uno degli edifici iconici di Amsterdam, dove l’intero album e’ stato registrato nello studio Hal5. Ma ADAM è anche un nickname di Amsterdam stessa, mentre sempre in copertina vediamo l’altro riferimento alla “madama” come a volte viene chiamata in gergo la polizia.

    Il primo video-single estratto dall’EP è la opener Attici di città, che in poche settimane ha superato le 10.000 views

     

     

    Gli appassionati che compreranno il vinile si ritroveranno 7 tracce rap su un lato a 33rpm, mentre una sola traccia D’n’B sull’altro a 45 rpm, ma che se qualche curioso dovesse mandare a 33 rpm scoprirebbe non essere altro che la strumentale della prima traccia velocizzata. Senza dubbio un bel bonus per i dj e quant’altri si dilettino a giocherellare coi piatti.

    A parte sfoggiare un bellissimo cameo di Cuba Cabbal, noto rapper dell’undergound italiano old school sull’ep stesso che è stato presentato al concerto di release il 1 giugno a Napoli da Cuba in persona, i tre ragazzi napoletani con l’aiuto della loro nuova etichetta hanno portato come ospite d’onore all’evento Ruste Juxx, il quale ha annunciato le sue future collaborazioni con loro e con la label.

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi