Oasis, live album e documentario su Knebworth House
  • close
    Breaking news

    Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more “Unlimited Love” è il dodicesimo album in studio del gruppo musica...read more Patrizia Bonetti dice addio all’Isola dei Famosi: è ufficiale. La 26enne mo...read more FIFA 23 – EA Sports e FIFA si diranno addio, una delle più iconiche coll...read more Da lunedì 21 marzo, Michelle Hunziker tornerà alla conduzione di Striscia La ...read more Rivoluzione nel palinsesto Rai a causa degli ascolti sotto le aspettative, la f...read more

    Oasis, live album e documentario su Knebworth House

    Oasis++MK1E’ in programma per il 2016 da parte degli Oasis, ormai sciolti dal 2009, un live album e un documentario che narrerà dei concerti che la band tenne il 10 e 11 agosto 1996 alla Knebworth House, concerto storico della band che suonò di fronte a circa 250.000 persone. A darne la notizia è Noel Gallagher, frontman della band insieme con il fratello Liam, in un’intervista al giornale tedesco Event, alla domanda se questo album fosse davvero in produzione, ha risposto: “Oh yeah! Proprio perchè sarà il 20esimo anniversario dei nostri concerti a Knebworth nel 2016. E proprio perchè siamo una banda di sfigati, avevamo completamente dimenticato di aver filmato il tutto con qualcosa come 20 telecamere e ad abbiamo filmato tutto quello che è successo, come i fans che arrivano, le sequenze del backstage, le interviste ed il resto. E niente di tutto questo è mai stato rilasciato. Non so perchè. Abbiamo deciso che il 2016 sarebbe stato il momento giusto per pubblicare tutto”, ha continuato Gallagher, “perché Knebworth è stato il momento più importante della nostra carriera, quindi il 20esimo anniversario sarebbe un’ottima occasione per evidenziare proprio questo aspetto o solo per raccontare la storia degli Oasis.”

    Poi la solita domanda in merito a una reunion degli Oasis, e la solita risposta che fa capire quanto remota sia ormai questa possibilità: “La cosa che mi annoia leggermente è che, facendo solo io interviste in tal senso, tutti pensino che dipenda solamente da me. Se domani mattina mi svegliassi ed avessi questa idea, dovrei chiedere a mia moglie cosa ne pensa. Non dipende solo da me. Chi lo sa se Liam vorrebbe farlo? Probabilmente lo vuole, ma non ne so nulla. Non è tra le mie prorità al momento, sono contento di quello che sto facendo ora.”

    In definitiva, quasi sicuramente i fan degli Oasis non godranno mai più di nuove produzioni della storica band britpop di Manchester, ma quanto meno quest’album/documentario li aiuterà a ricordare (come se non lo sapessero già abbastanza) chi e cosa sono stati gli Oasis.

    Tag:, , , , , , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi