Massimo Pasca esce col disco Voce del verbo Spoken
  • close
    Breaking news

    Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more “Unlimited Love” è il dodicesimo album in studio del gruppo musica...read more Patrizia Bonetti dice addio all’Isola dei Famosi: è ufficiale. La 26enne mo...read more FIFA 23 – EA Sports e FIFA si diranno addio, una delle più iconiche coll...read more Da lunedì 21 marzo, Michelle Hunziker tornerà alla conduzione di Striscia La ...read more Rivoluzione nel palinsesto Rai a causa degli ascolti sotto le aspettative, la f...read more

    Massimo Pasca esce col disco Voce del verbo Spoken

    Con “Voce del verbo spoken” Massimo Pasca pubblica il suo primo album da solista dopo una lunga esperienza con la band reggae Working Vibes di cui è stato anche il fondatore.


    Non dobbiamo aspettarci il ritmo in levare all’ascolto di questo nuovo lavoro, anche se risalta la contaminazione, ma nasce dalla passione dell’artista per la poesia orale e la frequentazione di diversi slam poetry in giro per lo stivale. A supportarlo in questa nuova avventura discografica c’è la Phlegma dub band con Emanuele Flandoli al basso e chitarra, Antonio Dema alla batteria, Lorenzo Lorenzoni al trombone e Giovanni Chirico al sax.

    Massimo Pasca, voce dell’album, è anche autore della copertina e dei testi, con una scrittura ritmata e poetica, visionaria, difficile da riscontrare in ambito reggae ma con lo sguardo verso questo genere che si approccia al dub poetry di matrice inglese.

    Il disco lo troviamo anche in una versione artistica di 74 copie serigrafate in scatola (produzione Cluster8 Lecce), copie firmate e numerate e prenotabili in pre order.

    Voce del verbo spoken, in collaborazione con il Cotriero di Gallipoli, esce per l’etichetta Linfa del bassista Emanuele Flandoli che ha curato anche la produzione artistica.

    Tag:,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi