Marco Ferrara e “La mia risposta” in un’intervista
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Marco Ferrara e “La mia risposta” in un’intervista

    1 – Benvenuto su Atom Marco. Ti chiedo innanzi tutto di presentarti brevemente …. magari dicendoci quando ti é nata la passione per la musica e i “traguardi” raggiunti fino ad ora!

    Mi definisco un cantante voglioso di trasmettere, a chi mi ascolta, le emozioni che provo io quando mi esibisco. Per me la musica è tutto, è passione, è vita. Questa passione è nata a 8 anni quando mi divertivo a cantare le canzoni di Sanremo 2002 sulla tastiera di mio padre. I traguardi raggiunti sono determinati dalle esperienze di questi anni tra concorsi canori, concerti in teatri, piazze, locali… Ma credo che il meglio debba ancora venire.



    2 – Come mai stai ancora “studiando”? Cosa ti spinge? Quali sono i tuoi obiettivi?

    Dopo tanti anni di studio, a volte è venuta voglia di mollare e andare per la mia strada, ma poi ho capito che non si smette mai di migliorare e di imparare nuove tecniche. Questo grazie anche alla mia vocal coach Laura Fiori che m’insegna sempre nuovi trucchi per poter dare il meglio durante i live. I miei obiettivi sono migliorare, migliorare e migliorare perchè sono giovane e sento di poter raggiungere un livello ancora più alto per poter essere pronto per occasioni importanti.

    3 – “La mia risposta” é il tuo primo disco ufficiale. Cosa c’é di te in questo progetto? Nei temi, nei suoni?

    C’è la mia voglia di farmi valere, di far sapere a tutti di cosa sono capace. In questo album si parla d’amore, della vita di tutti i giorni, del non mollare mai. I suoni rappresentano i generi che piacciono a me, dal pop all’edm, dal r’n’b all’hip hop.

     
4 – Chi ti ha aiutato a realizzarlo? testi, arrangiamenti, cura del suono? 


    Ho realizzato l’album presso gli studi della Trumen Company in cui mi trovo benissimo. I testi sono stati scritti da Manuel Procacci, un artista geniale. Gli arrangiamenti prodotti da Francesco Keezy Perrelli, Mattia “Artikhaze” Menegazzi e Jvli, produttori davvero forti. Il lavoro più grande però l’ha fatto Roberto Di Stefano che si è occupato di arrangiamenti e definizione dei brani.

    5 – Hai poi scelto un brano e lo hai trasformato in singolo. Come mai proprio “La serata Giusta”?

    Penso che, visto il periodo, “La Serata Giusta” sia stata la scelta giusta. Ha una sonorità estiva, un testo leggero e un ritornello orecchiabile.


    

6 – Domanda un pò più personale …. cosa fai nella vita? E come unisci la vita privata a quella di artista/musicista?

    Al momento aiuto i miei genitori nell’azienda di famiglia, una carrozzeria. Sono fortunato ad avere una famiglia che mi motiva sempre e che mi aiuta a realizzare il mio sogno, per questo non è un problema se mi stacco da lavoro per andare a registrare in studio o per andare a esibirmi.

8 – Quali artisti ascolti? Che genere musicale preferisci? In Italia il mio idolo indiscusso è Fabri Fibra, lo seguo fin da ragazzino che per me è il migliore. Spostandoci di genere dico Tiziano Ferro. Come artisti internazionali adoro Justin Timberlake, Rihanna, The Weeknd e tanti altri. Non ho un genere musicale preferito, vario tra pop, edm, hip hop, ecc…

    

7 – Il tuo disco é un pò un ibrido. Dentro ha tantissime sfumature. Hai paura di essere criticato per questo?

    No, non ho paura di questo. L’unica mia paura è che non venga considerato abbastanza, sarebbe una sconfitta visto il grande lavoro che c’è stato dietro.

10 – Un difetto e un pregio del tuo album?

    Pagina Facebook Ufficiale : www.facebook.com/marcoferraraofficial
    Informazioni sul disco : http://www.trumencompany.com/single-post/2017/06/16/MARCO-FERRARA-LA-MIA-RISPOSTA

    Tag:, , , , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi