Inanna racconta “Twilight of the Dawn”, il suo nuovo singolo
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Inanna racconta “Twilight of the Dawn”, il suo nuovo singolo

    Ciao INANNA raccontaci di te e di come è nato questo progetto artistico

    Ciao! Sono una cantante italiana, ho vissuto a Barcellona molti anni prima di trasferirmi a Los Angeles dove vivo attualmente. Canto e ballo da sempre, da quando ero molto piccola, ho fatto parte di varie bands e formazioni in Italia e in Spagna, prima di decidere di diventare solista e dedicare la mia musica interamente al pianeta Terra e dare voce a natura ed animali.

    La tua musica parla di ambiente, natura, ecologia, temi molto di attualità: come riesci a trasporli in canzoni?

    C’è moltissimo da dire e su cui riflettere riguardo alle tematiche ambientali contemporanee, viviamo nell’era dell’Antropocene e l’impatto che gli umani stanno avendo sul pianeta è senza precedenti. Ho pensato di dedicare ogni canzone ad una tematica ambientalista o animalista diversa (deforestazione, futuro, oceani, politica “green”, allevamenti intensivi, ecc.) ed è stato piuttosto facile trovare ispirazione per questi nuovi pezzi: quando sai cosa vuoi dire e trasmettere, quando un tema ti sta veramente a cuore, si trova sempre il modo giusto di raccontarlo.

    E’ uscito proprio in questi giorni Twilight of the Dawn il tuo nuovo singolo. Ce ne parli?

    Sì, è uscito il 26 febbraio. Questo è il singolo più ottimista e speranzoso dell’album. Il titolo Twilight of The Dawn è una citazione di H.G.Wells: Wells afferma che la storia dell’umanità è così breve rispetto alla storia della Terra e dell’universo, che probabilmente non ne stiamo vivendo che l’alba, e tutti i futuri possibili ci aspettano. Tutto ciò che è stato non è che la luce prima dell’alba, prima che la luce conquisti tutto e diventi giorno. Questo pezzo utilizza uno stile medio-orientale particolare, chiamato “khaliji”, un ritmo e danza tradizionale del Golfo Persico, che di solito viene usato per feste, matrimoni e celebrazioni, in un contesto gioioso e dove la gente balla in gruppo. È uno dei miei balli tradizionali preferiti.

    Che cosa racconta il testo di questo brano? A chi vorresti arrivasse?

    Questo brano vuole trasmettere la speranza e l’entusiasmo di affrontare il nuovo giorno, di accogliere il futuro. Abbiamo molto da fare, ogni giorno, per proteggere il nostro pianeta e possiamo aiutare a creare futuri possibili per noi e quelli che verranno. Vorrei che questa canzone arrivasse a tutti quelli che hanno a cuore la salvaguardia del nostro pianeta ma non hanno perso la speranza, ai visionari e futuristi, a tutti quelli che credono che ogni nuovo giorno è una promessa, una sfida per migliorare noi stessi e l’ambiente che ci circonda.

    Cosa ne pensi del movimento che Greta Thunberg sta promuovendo?

    Greta Thunberg è sicuramente tra le figure che hanno ispirato questo progetto! Molte cose sono successe quest’anno, molti movimenti sono sorti in difesa della natura. Penso che sia importante farsi sentire e lavorare su questo necessario cambiamento culturale e di abitudini su tutti i fronti, arte inclusa. Per questo ho deciso, ispirata da figure come Greta, Jane Goodall, Leonardo Di Caprio, Andrea Crosta, George Monbiot, Damien Mander e molti altri, di prestare la mia voce a chi non ce l’ha.

    Quali sono i tuoi prossimi progetti artistici?

    Il primo album, Acrotopia vol.1, uscirà il 22 Aprile, per la Giornata della Terra. Il secondo volume uscirà probabilmente in autunno. Per ora sono totalmente concentrata su questo progetto e il suo potenziale, il mio obiettivo è quello di sensibilizzare le persone su tutte queste tematiche da cui dipende il nostro futuro su questo pianeta. E la musica è uno strumento di diffusione importantissimo! Altri progetti paralleli sono all’orizzonte

    Website: www.inannaworld.com

    Instagram: https://www.instagram.com/inannas.world/

    Twitter: https://twitter.com/inannasworld

    Facebook: https://www.facebook.com/inannasworld/?modal=admin_todo_tour

    Tag:, , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi