Il ritorno di “Operation Manitoba”
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Il ritorno di “Operation Manitoba”

    Dopo 15 anni dalla prima uscita, l’etichetta Gamma Pop inaugura una nuova stagione di ristampa annunciando l’uscita, per l’1 febbraio 2013, dello storico album della band bolognose Cut, crocevia ed COPERTINA OPERATION emblema del garage-noise italiano, con frequenti influssi anglosassoni. Elementi psichedelici e funk che si incrociano con l’energia rock and roll del disco, in un vortice di tinte forti e pattern meditati, dal 1996.

    Tre voci, tre chitarre, una batteria. In giro per l‘Italia, e non solo. Inghilterra, Stati Uniti, Francia, Paesi Baltici ed Europa dell’Est. Tappe mirate alla diffusione del loro credo musicale tutto particolare, miscela di elementi tanto diversi tra loro che non avreste mai pensato di trovare insieme.

    “Operation Manitoba”, è questo. Inserito tra i cinquanta dischi italiani più importanti degli anni ‘90 da Rumore (Guide pratiche di Rumore Italia ‘90”, a cura di Arturo Compagnoni) costituisce un’esplosione di ritmi forti, di voglia di darci dentro. “Psycho”, “Snake dancer“, “Thorns”, “Soul danger”, tracce che hanno segnato il carattere dei cinque bolognesi, conservano espressività e, sì, rumore. Per chi ama il sound che spezza le catene della normalità, interno1“Operation Manitoba” è ciò che sta cercando.

    A questo punto, non resta che aspettare l’1 febbraio, e lasciarsi trasportare dal groove coordinato di Ferruccio Quercetti (chitarra, voci), Carlo Masu (chitarra, voci), Luisella Matricardi (chitarra), Elena Skoko (voce), Daniele Pala (batteria).

    Tag:, , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi