I “Destini Coatti” di Roberta Gulisano
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    I “Destini Coatti” di Roberta Gulisano

    Folk sapientemente intriso di jazz, e viceversa. Si può rispondere così alla domanda “di che genere è “Destini Coatti?”. Il primo album di Roberta Gulisano unisce la forte impronta personale della cantautrice siciliana alle riconoscibili sonorità di Vinicio Capossela e alle fondamenta melodiche di Fabrizio De Andrè.

    Su ritmi coinvolgenti, dettati più spesso da chitarre acustiche e fiati che da batteria e percussioni, una voce limpida e quasi naturalmente allegra disegna con ironica leggerezza testi che, letti così, sul bianco della carta, lascerebbero retrogusti più amari. Già, perchè quel velo nostalgico riassunto dal titolo la musica lo lascia solo intravedere, mentre la voce tende sovente a celarlo. O quantomeno a distrarcene.

    Arrangiamenti e atmosfere anche da viuzze parigine dell’arte completano lo sfondo di quel dibattito tra dolce e amaro, tra sorrisi e nostalgia, che musica e parole animano per l’intera durata dell’album. Moderato, appunto, da un canto che sembra schierato più spesso con la prima che con le seconde. Parla di sè, Roberta Gulisano, con l’aria scanzonata di chi sul passato è riuscita a costruirsi e ora si sente più libera e sicura. Insomma, di chi davanti a uno specchio può usarsi ironie come: “adesso che ho una vita da rifare, metto i sogni in borsa e me li leggo al mare”.

    Destini Coatti” è disponibile su iTunes, Amazon e bandcamp.

    Tag:, , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi