DonGocò & Dj Impro, fuori il nuovo video Croce di Casa
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    DonGocò & Dj Impro, fuori il nuovo video Croce di Casa

    “Croce di casa” è il secondo estratto, dopo “Verità” dall’album ‘Na Continuazione di DonGocò, detto Dongo, composto a 4 mani con Dj Impro (Blue-Nox Accademy).

    Il brano descrive la situazione sociale, o come preferisce dire l’autore “esistenziale” nella quale si trova il nostro paese. È una critica dimessa verso gli eventi sociali e politici degli ultimi tempi partendo dal punto di vista individuale, spesso intimo, di chi lo vive e lo soffre.

    Dongo parla di “gente sparita nel niente” riferendosi ai suicidi sempre in aumento, non solo per motivi economici, ma per quella che descrive come “deprivazione sensoriale”, dove per le necessità materiali si trascurano gli aspetti emotivi e relazionali. Ed è proprio questo che racconta il video che, sfruttando la suggestione di un racconto di Italo Calvino, descrive la distanza che si crea in una giovane coppia travolta dalla routine del lavoro. La “croce” nel brano è utilizzata sia come sineddoche dell’istituzione ecclesiastica e sia come metafora della fatica del vivere in queste condizioni, aggravate se al corrente delle ricchezze (specialmente immobiliari) della Chiesa stessa. Il sound del brano ha uno stampo hip hop che richiama il gusto classico e “sempre verde”, ma la giusta dose di freschezza lo rende attuale miscelando il vecchio con il nuovo e incastrando elementi e ingredienti musicali del passato con intuizione moderna, caratteristica non solo di questa singola traccia ma dell’intero disco.

    Tag:, , , , , , , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi