Corea del Nord pronta al lancio dei missili - USA e Seul alzano livello di allerta
  • close
    Breaking news

    The Last Of Us sarà trasmessa in Italia in contemporanea con gli Stati Uniti. ...read more Wanna, la nuova docu-serie originale italiana di Netflix è dedicata a Wanna Ma...read more Anastacia torna in Italia in occasione dei 22 anni di carriera con un nuovo to...read more Ultim’ora da Twitch: dal 18 ottobre non si potrà più streammare gioco d...read more Adam Levine, il frontman dei Maroon 5, è accusato dall’influencer Sumner...read more Alessandro Cattelan debutta in teatro con “Salutava Sempre”. Di seg...read more Woody Allen girerà a Parigi il suo film numero 50: “Wasp 22”. Dopo...read more State cercando i migliori album di tutti i tempi? Molti esperti di musica, crit...read more I Muse saranno live in Italia nel 2023 con il Will Of The People World Tour. Sp...read more Festival Di Film Di Villa Medici (II edizione), dal 14 al 18 settembre 2022 pre...read more

    Corea del Nord pronta al lancio dei missili – USA e Seul alzano livello di allerta

    Pyongyang è pronta a lanciare missili. Non è una notizia nuova ma allo stesso tempo gli Stati Uniti e Seul alzano il livello di allerta, infatti questo è stato impostato a “livello 2” che chiaramente indica una “minaccia vitale”. Lo stesso Giappone inizia a prendere le misure per eventuali lanci da parte della Corea del Nord.

    I chiari avvertimenti da parte del ministro coreano fanno sperare che tutto questo sia solo un modo provocatorio, riferisce la Casa Bianca, che al tempo stesso è cosciente del fatto che eventuali missili, nello specifico Musudan, Scud e Nodong, possano essere lanciati senza alcun tipo di avvertimento. A perorare la causa della non-provocazione è l’installazione di nuovi 5 moduli per il lancio e trasporto di vettori (cosiddette TEL) a Hamkyung del Sud.

    I TEL sono da ritenersi piattaforme multiuso, impiegabili per missili a corto raggio Scud, che hanno una copertura di 300-500 km, e missili a medio raggio Nodong, che possono raggiungere i 1.300-1.500 km.

    Insomma tutto lascia presagire che Pyongyang faccia sul serio nonostante sia una mossa, quella del ministro nord coreano, che sicuramente ha dell’incredibile. Non a caso oggi scade l’ultimatum, mandato agli ambasciatori stranieri presenti nel territorio nord coreano, a lasciare il paese, perché non in grado di garantire loro la massima sicurezza.

    Che sia tutto un bluff?






    Entra in Atom Heart Cafè!

    Ogni sabato mattina alle 10.00 riceverai la nostra newsletter con le notizie più interessanti della settimana!

    Ti aspettiamo per un caffè insieme!


    Non inviamo spam! Riceverai una sola mail a settimana!
    Cookie policy.

    Tag:,

    No Comments
    Story Page