Finché c’ho forza, tiro avanti: Alessandro Mannarino a 360 corde

Non vi aspettereste una scenografia di corde: cime di navi, forti e resistenti; ad esse, come sospese in un oceano di vuoto danzante, chitarre dal nylon sottile. Corde per tenere, corde per suonare, corde per comunicare, corde per afferrare, strappare, conservare, salvare. Il pubblico aspetta, impaziente: non è il silenzio che vuole, né l’invadente brusio […]

Finché c’ho forza, tiro avanti: Alessandro Mannarino a 360 corde Leggi tutto »