Bruce Springsteen in Italia nel 2013?
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Bruce Springsteen in Italia nel 2013?

    E’ il rumour della settimana: sempre più indizi ci stanno portando a considerare un ritorno (dopo solo un anno) del Boss, Bruce Springsteen, sui palchi italiani per la prossima estate.

    I più diranno: “Ma come? E’ appena finito il Wrecking Ball Tour!”

    Esattamente. Ci sono sotto però storie che intrecciano le origini di Bruce (la famiglia della madre è originaria di Vico Equense, un paese vicino Napoli), la volontà del suddetto paesino di conferire la cittadinanza onoraria a Mr. Springsteen, la voglia di tornare in Italia dopo un trittico niente male che incornicia il suo 2012 nel bel paese (per chi non ricordasse, 3 ore e 40 al ritorno a San Siro, il diluvio di Firenze, la spettacolare chiusura a Trieste).

    Vico Equense implica Napoli, Napoli implica uno stadio inagibile e una location sempre più considerata dai “big” per suonare: Piazza del Plebiscito, che quest’anno ha ospitato Ligabue e Laura Pausini e che, in epoche recenti, già vide artisti internazionali di gran calibro (Elton John per ultimo) esibirsi al centro del capoluogo partenopeo. L’unica alternativa a Napoli è lo stadio di Salerno, qualora si parli di un ritorno nelle grandi arene.

    I due rumours principali vedono più o meno quattro date nel nostro paese, ma in location molto differenti: si parlerebbe di un ritorno a San Siro, seguito da tre date a Padova (in grande ascesa nel panorama live italiano, dopo la conferma di Roger Waters), Roma (Olimpico o Capannelle, eventualmente nello spazio già utilizzato dai Radiohead per il loro concerto a settembre) e Napoli, in piazza. L’altra voce vedrebbe invece quattro stadi: a giugno Torino e Genova (il ritorno dei concerti al Marassi) seguiti da Roma e Salerno a luglio.
    Le possibilità sono ovviamente tutte aperte, anche perché il ritorno non vedrebbe la promozione di nessun disco, ma solo una piccola serie di concerti “regalata” al paese d’origine dell’artista.

    Gli indizi del grande ritorno sarebbero confermati dall’agenzia Barley Arts Promotion (promoter dei concerti del Boss in Italia), che non sta facendo altro che pubblicare, da qualche giorno a questa parte, foto e ricordi delle tre date del 2012.

    A breve news ufficiali, dunque! 

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi