“Breach” é il nuovo album del gruppo alternative rock Polemica nato grazie a una campagna crowdfunding
  • close
    Breaking news

    Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more “Unlimited Love” è il dodicesimo album in studio del gruppo musica...read more Patrizia Bonetti dice addio all’Isola dei Famosi: è ufficiale. La 26enne mo...read more FIFA 23 – EA Sports e FIFA si diranno addio, una delle più iconiche coll...read more Da lunedì 21 marzo, Michelle Hunziker tornerà alla conduzione di Striscia La ...read more Rivoluzione nel palinsesto Rai a causa degli ascolti sotto le aspettative, la f...read more

    “Breach” é il nuovo album del gruppo alternative rock Polemica nato grazie a una campagna crowdfunding

    Un anno dopo “Keep Your Laws Off My Mind”, Polemica torna con un disco che contiene 10 tracce intense nelle liriche e piene di potenza sonora. Breach è violazione di convenzioni, ricerca di purezza, affermazione di identità non definita, eppure chiara. Passaggi dolorosi al passo di quel che resta del rock, aperture felici di vitalità sperimentale, inni rumorosi. Una danza circolare che inizia dove finisce (traccia 10, “Welcome to the Show”).

    Secondo le parole della band:

    Breach è un album diretto, essenziale, in cui la ricerca che abbiamo voluto inconsciamente fare è essenzialmente sul come e quanto relazionare la propria identità sessuale, politica, sociale con l’universo della strada. Abbiamo lavorato molto sulla resa temporale delle canzoni così da renderle delle dichiarazioni secche, concise ma con la sensazione di attraversare una regione più vasta e articolata. Le liriche di Hilary sono pura letteratura americana. La paranoia metropolitana, l’affermazione della propria umanità, la brutalità dei gesti e l’infinita compassione per la bellezza dei creativi. La band ha lavorato sulla musica costruendo e decostruendo, improvvisando e strutturando. Alla fine il disco ci è sembrato un fluido, con l’elettricità, l’elettronica primitiva, la tensione ideale e la terrena voglia di movimento del corpo. L’artwork di Dana Smith, artista di San Francisco, è pop, simbolista, potente nel gioco della band e dell’album. 10 brani energetici, in cui abbiamo stimolato le nostre differenti personalità musicali. Il punk, il funk, il noise: Breach è il nostro think-rock”.

    Breach è stato finanziato grazie ad una campagna di crowdfunding. E’ stato registrato, mixato, masterizzato e coprodotto da Ale Sportelli, Pisa (alesportelli.com).

    Breach online: https://polemica.bandcamp.com/

    POLEMICA su Facebook: https://www.facebook.com/polemicaband/

    Tag:, , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi