Anticipazioni: Roy Paci, grandi ritorni e nuove produzioni
  • close
    Breaking news

    “Lo Chiamavano Trinità”, uno dei classici per eccellenza del cinem...read more Il 26 ottobre, i Muse saranno in concerto all’Alcatraz di Milano. ...read more Manca una settimana all’attesissimo concerto di Vasco Rossi a Messina. ...read more Social Distortion live al Carroponte, Sesto San Giovanni (Milano). Special Gues...read more È partita una campagna di autofinanziamento dal basso, che ha lo scopo di recu...read more Un nuovo report di Kotaku fa filtrare un’interessante indiscrezione: Hang...read more Bloodborne potrebbe finalmente tornare. “Non abbiamo ancora visto tutto&#...read more Inaugurata poche sere fa a Milano la sesta replica di Balkanica, la mostra fot...read more THE WHITE BUFFALO sarà finalmente dal vivo in data unica nel nostro Paese il ...read more Coachella Valley Music and Arts Festival 2022. Decine di artisti si esibiranno ...read more

    Anticipazioni: Roy Paci, grandi ritorni e nuove produzioni

    2013-02-03_021812firm

    Si attende l’uscita imminente di Blaccahènze, ultimo lavoro di Roy Paci con uno dei suoi progetti più belli di sempre Corleone. Progetto sperimentale a cui ormai i termini come “eclettico”, “avanguardia”, “non catalogabile”, “non etichettabile” vengono associati quasi automaticamente. Per me il senso dato dalla voglia di suonare, divertirsi e sperimentare propria di questo progetto si può descrivere in una sola parola: Libertà. Come le parole stesse di Mr. Paci ribadiscono: “L’improvvisazione non è sinonimo di jazz, è sinonimo di libertà sonora”.

    Incontriamo il maestro alla presentazione di una delle sue ultime produzioni, SYD (See You Dowtown), omonimo disco del  gruppo del chitarrista catanese Marco Pettinato aka John Lui.  Per questo disco, Roy Paci, produttore artistico ed esecutivo, si avvale della presenza di Marco Trentacoste (Lacuna Coil, Le vibrazioni, Rezophonic) co-produttore e sound engineer del progetto. Tutte le carte sembrano in regola per questa one-man band, che ha l’intento di fondere una spiccata attitudine rock a sonorità nu-rave. Rendendo il sound della band unico e raffinato, ottima base per un sicuro e lungo viaggio di stimoli sperimentali.

    Ringraziamo ancora il maestro Roy Paci per la grande disponibilità che lo contraddistingue, ma soprattutto per questi ennesimi regali/stimoli musicali con cui ci delizia.

    A presto la recensione di entrambi i dischi. Stay Tuned on Atom Heart Magazine.

    Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

    No Comments
    Story Page

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi