close
Breaking news

Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more J-AX & Fedez – Piccole cose feat. Alessandra Amoroso Acquista su iTun...read more Come l’anno scorso, anche stavolta Atom Heart Magazine vi augura buon 201...read more Con TIMvision puoi vedere Kung Fu Panda 1 e Kung Fu Panda 2 e in VideoStore trov...read more Tim ha pensato a TIM Young & Music Full, un’offerta che rientra nella ...read more

Wannabe Rapper: Trucebaldazzi uno di noi!

Siamo in pieno agosto e il sito procede, ovviamente, a rilento. È tempo di vacanze. O meglio, sono gli ultimi giorni. Sono sicurissimo che nel vostro iPod – che magari vi ha tenuto compagnia in viaggio, in spiaggia, in montagna – hanno trovato spazio tutti gli ultimi successi della scena rap italiana. Ma – perchè c’è sempre un “ma” – per una scena che vende milioni di copie e che fa un incredibile successo, ce n’è una che – restando comunque più nascosta – si avvicina a quei livelli di popolarità. E non so se sia un bene o un male.

Immagine anteprima YouTube

Alzi la mano chi, girando per la rete, non si è ancora imbattuto nel Trucebaldazzi. Uno che se non lo vedi non ci credi. Prende un microfono, accende la videocamera e ci racconta – con rabbia immensa e mandando ogni parvenza di metrica a farsi benedire – il suo mondo. Che non è il mondo dei Club Dogo, fatto di donne, droga e soldi. No. Lui è uno controcorrente, alternativo. Il suo è un mondo fatto di ex ragazze che lo lasciano (inimmaginabile), gente che non lo capisce (ma dai?) e di professori cattivi. E lui lo racconta – sullo sfondo della Scuola Media Rastignano, che ormai oggi tutti conosciamo e odviamo tvoppo – convinto come non mai che ce ne possa realmente importare qualcosa. Urlando insensatamente e senza un minimo di ritmo. Ma con rabbia. Perché il wannabe rapper deve essere incazzato. Non importa per cosa: deve esserlo e basta. Vendetta vera, insomma.

Immagine anteprima YouTube

Trucebaldazzi ha lanciato un genere. Accade spesso, infatti, che se qualcuno riesce a far successo su Youtube – non importa se tra i complimenti o tra gli insulti – una folta schiera di pseudo replicanti deve necessariamente imitarlo. Perché puoi dire o fare le più colossali stronzate, ma se le metti su Youtube sei un figo. I tempi in cui Gemma Del Sud ballava con dubbia grazia e la stessa identica armoniosità e leggiadria di un elefante in un negozio di cristalli, sono nulla a confronto. Oggi c’è un esercito di Trucebaldazzi pronti a (non) farla rimpiangere. Ognuno con le proprie peculiarità.

C’era un periodo in cui Spitty Cash e Sino Spadinoche ti pippa il motorino! – regalavano attimi di leggenda. Oggi, si sono ritirati dalla scena. Probabilmente, dopo aver raggiunto l’apice del successo. Il pregevolissimo video di Sino Spadino è addirittura sparito da Youtube. I posteri non lo conosceranno mai. Sara il cruccio delle nuove generazioni. Ma il vuoto che hanno lasciato è stato subito colmato in men che non si dica. Adesso è il momento di Lil Angel$. Che non tenta in modo assurdo di imitare Lil Wayne. Semmai il contrario: è sicuramente Lil Wayne a ispirarsi a Lil Angel$. E anch’io, lo ammetto.

Ogni commento sul suo conto, sarebbe superfluo. Quindi, vi lascio il video del singolo che sono più che sicuro abbia entusiasmato la vostra estate, fino a potersi considerare colonna sonora di essa:

Immagine anteprima YouTube

Restando in tema d’estate e di tormentoni, non posso non portarvi – con mio grande rammarico e per questo mi scuso – alla conoscenza di Gordo. Mi preme specificare che Sullo Yacht me l’ascolto notte e giorno. Ma anche no. Gordo è la prova di quanto male possa fare ascoltare Lil John e Pitbull. O meglio, di quanto male possa fare cercare di imitarli, soprattutto urlando di tanto in tanto un “pussy!” senza senso e rigorosamente alla cazzo di cane. Sullo Yacht e la nostra risposta sonora e videografica a Danza Kuduro. E metterei un bello sticazzi a concludere il concetto. Così, come una ciliegina a guarnire il tutto.

Immagine anteprima YouTube

Partendo dal presupposto che Metal Carter – a confronto – è uno serio, potrei citarvi persino Tofat che con il suo Cosmo Hip Hop ha fatto la storia e poi è sparito. Inghiottito. Da non si sa cosa. Ma va bene così. E ci sarebbe anche Mc Fred Vinile, che dopo Sono In Giro Per Modena è meglio che non si faccia più vedere in giro – appunto – per Modena. L’ha rifatta anche in portoghese e non ve la linko per non avere sensi di colpa. Quindi, non mi dilungherò troppo sul napoletano cosmohiphopparo e nemmeno sul brasiliano-gira-modena, e passerò subito a presentarvi il mio idolo.

Immagine anteprima YouTube

MC Fierli. Il nome non rende giustizia a questo grande filosofo contemporaneo. Per capirlo completamente, non basterebbero anni di ascolto assiduo. Lui te la butta lì e sta a te capirla: Manuto, Manuto perché sei caduto in un imbuto? Allora l’hai voluto, allora ti è piaciuto. E adesso chiedi aiuto. Manuto va oltre ogni leggenda. Manuto è Vangelo. Manuto è. Manuto non può essere spiegata. Anche perché, probabilmente, non vuol dire proprio un cazzo. Ma non è questo il punto. Il punto è che MC Fierli regna. Così, senza vergogna. Nel video assume l’espressione di chi sa cosa stia dicendo e ne è persino convinto. Ti fa sentire una nullità. Sembra ti stia rivelando il grande disegno divino e, osservandolo, speri che da un momento all’altro – magari tra un eco di aiuto, aiuto, aiuto – lui si fermi e di colpo ti riveli il senso della vita. Ma non lo fa: devi arrivarci da solo. Ascoltando i suoi testi. Abbeverandoti dalla sua fonte di conoscenza. MC Fierli, illuminaci tutti.

Adesso, termino questo viaggio mentale. Non voglio sconvolgervi più di tanto. Questa è roba da prendere a piccole dosi. Per tutto il resto, andate su Youtube e scovate i nuovissimi talenti italici. Segnalateceli, se vi pare. Magari a fine anno eleggeremo insieme un vincitore. Io non vedo l’ora. La fine è vicina.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page