close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

“Tutto il mondo è paese”

A quanto pare la condizione dei musicisti (professionisti e non) non è proprio rosa e fiori in questo periodo. E sembra che la patria dei Rolling Stones e dei Beatles,il paese da cui nascono Led zeppelin e Pink Floyd non faccia eccezione. Una ricerca commissionata dalla Musicians’ Union, associazione nazionale di categoria, mette in evidenza che nell’ultimo anno circa il 60 per cento dei musicisti dilettanti si esibisce gratis mentre i professionisti recepisce meno di 20.000 sterline.

John smith, segretario generale dell’associazione  ricorda,”moltissimi membri dell’organizzazione sono proprietari di piccole e medie imprese che lottano contro un’ondata di tagli alle arti e una riduzione delle entrate dovute alla pirateria” il segretario sostiene inoltre che: “Piccoli ma significativi investimenti da parte del governo potrebbero fare una enorme differenza per chi lotta per sopravvivere. Quel che è interessante è che tra i musicisti sondati dalla ricerca e che incassano royalty (come autori o interpreti), più della metà ha spiegato che esse hanno rappresentato per loro una importante fonte aggiuntiva di entrate. Ciò sconfessa definitivamente la tesi secondo cui i normali musicisti non traggono benefici dalla tutela dei copyright“.

Tag:, , , , , , ,

No Comments
Story Page