close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

“Turn of the lights”, il nuovo album di Daniel Powter in uscita oggi!

Dopo il travolgente trionfo di “Bad Day” (2005), hit da oltre tre milioni di copie solo negli Usa, con cui ha scalato le classifiche di tutto il mondo e ottenuto una nomination ai Grammy per la miglior perfomance pop, Daniel Powter torna oggi con il nuovo album “Turn On The Lights” (UEG/EMI). Appena pubblicato negli USA, In Inghilterra, in Canada e in Giappone, il disco arriva in Italia dopo il successo radiofonico di “Cupid” che ha imperversato nelle radio italiane durante l’estate, e come il singolo ha come tema dominante l’amore che l’artista canta in tutte le sue declinazioni e sfumature nelle dieci title track che lo compongono.

Per il quarantaquattrenne artista canadese, rimasto lontano dalla scene per diversi anni, “Turn on The Lights” rappresenta una vera e propria rinascita artistica e personale dopo anni difficili. Dopo la smash hit “Bad Day”, infatti, il cantante ha affrontato un periodo di depressione droga e alcol che lo hanno tenuto lontano dalla musica. Ritrovato un nuovo equilibrio, Powter ha ritrovato la voglia di tornare ad essere protagonista della scena pop mondiale. La produzione dell’album, registrato presso gli Bay 7 studios di Los Angeles è di Howard Benson, due volte nomination ai Grammy e già produttore di Kelly Clarkson, Gavin DeGraw e degli All-American Rejects.

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page