close
Breaking news

Natale è alle porte e Amazon Prime ha deciso di premiare i suoi utenti che ama...read more ARRIVA “VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY”, IL LIBRO SUI...read more Oggi sarebbe stato il compleanno di un grande drammaturgo francese, avrebbe com...read more Vorresti far vedere a tutti quanto ti diverti insieme ai tuoi amici o familiari ...read more Appassionati di Holly e Benji? Klab ha annunciato poche ore fa che la pre-regist...read more È morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC. Ad ann...read more Crozza-Mattarella piange nel dopo partita Italia-Svezia: “Siamo una chiavica!...read more Shyla Stylez, nota pornostar canadese, protagonista di varie parodie a luci ros...read more Vittima da giorni di un’emorragia alle corde vocali, Shakira ha annunciato il ...read more Il suo numero finisce in onda su Canale 5  durante la fiction “Rosy Abate...read more

Testo Salmo – L'uomo contro l'ombra

Testo: L’uomo contro l’ombra

Artista: En?gma

Album: Machete Mixtape

Anno:  2012

Io sono l’uomo, da sempre con l’ombra,
mi tiene compagnia tramite luce a notte fonda,
la scorgo se cammino fra i lampioni in solitudine,
enigmi nei sorrisi, attitudine gioconda, ricorda
chi sono anche se ormai non me ne importa,
mi vede dare messa con la croce capovolta,
tutti quanti in coro: “non aprire quella porta!”,
lei segue le mie braccia mentre il corpo la sfonda,
domanda? nessuna, e allora si esagero
passatemi quell’acido che mascheriamo il panico.
Fegato drammatico, polmoni in stato brado
ma per il circondariato almeno sono più simpatico,
lei mi guarda male, ma io mi sento vivo,
la mando all’inferno dal mio finto paradiso
ogni segno sopra il viso è una ferita dentro l’animo,
una firma in corsivo, di quando sei sparito e non capivo.

Rit [x2]
La gente che ti vede dice: “Hey sei in forma!”
la testa con la voce dentro che rimbomba,
la gente che ti chiede: “Como Estas?” Eh insomma,
ho perso la mia ombra, ho perso la mia ombra!

Io sono l’ombra, da sempre con l’uomo,
da quando era un neonato, gemevamo il primo suono,
che dopo da bambino che paura per il tuono,
e adesso il ragazzino si fa grande sotto il duomo,
io non sono la coscienza, non t’ho mai rimproverato
ho appoggiato l’incoscienza dimmi un po’ dove ho sbagliato,
t’ho visto fare il figlio disgraziato,
tradire per tre volte quel fiore di cui t’eri innamorato,
pathos in rima è ciò che scrivi, fiato
sprecato appresso a quella voce perso venti chili,
giri aspiri poi tiri sfatto, smorfie da stregatto,
sì, per nascondere i casini, sfili tra la massa giù in pista,
tratti di merda la tua ombra supponendo che subisca,
ricordi la paghetta che buttavi in discoteca?
da quando son sparita ti ci paghi l’analista.

Rit [x2]
La gente che ti vede dice: “Hey sei in forma!”
la testa con la voce dentro che rimbomba,
la gente che ti chiede: “Como Estas?” Eh insomma,
ho perso la mia ombra, ho perso la mia ombra!

Tag:, , , , , , ,

No Comments
Story Page