• Print
close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Testo J-Ax – Dentro Me

Testo: Dento Me

Artista:  J-Ax

Anno: 2011

Mi piacerebbe affidarmi alla religione
Ad un partito, ad un capo, a una professione
Come la maggioranza delle persone
Perché ho passato da un pezzo l’età della ribellione
Mi piacerebbe che il male avesse confini precisi
Come pensano i politici, gli snob e i cretini
La lavagna coi buoni e i cattivi
E che sia il mio rap’n roll che corrompe i ragazzini
E non pensare a come stanno veramente le cose
Nuovo ordine mondiale dentro me confusione
Il popolo impaurito diventa conservatore
Prende un mostro e gli da un colore
Piuttosto che accettare che chiunque è un potenziale Hitler
Che 9 su 10 un parente è sempre il killer
La bestia si nasconde dentro me
Dentro tutti
Le uniche certezze sono i dubbi

Fa male
Cercare di scappare
E questo tempo infame
Scava dentro me
Fa male
Quando la luce sale
E vedo l’animale
Dentro me

 

Mi piacerebbe restare nel gregge che legge
Solo gli sms
Solo le barzellette
Gossip e gazzette
Mi piacerebbe avere certezze
Di democrazia, lavoro
Di giustizia e di legge
E non pensare invece ad una specie di prigione
Dovunque vai la gente vuole un mondo migliore
La pace l’amore
Si ma solo a parole
Solo in una canzone
Poi è la legge del taglione
È una gabbia mentale
L’anima rimane
Incatenata al corpo e il corpo al desiderio carnale
Alla rabbia alla fame
Finisci col misurare
Quanto tu stai bene in base a chi sta più male
Una cella più grande può bastare
Lavorare, mangiare, scopare, un nemico da odiare
Un vicino da spiare
Un altro a cui sparare
Peccati da espiare prima di spirare

Fa male
cercare di scappare
e questo tempo infame
scava dentro me
Fa male
quando la luce sale
e vedo l’animale
dentro me

Mi piacerebbe una via di fuga intellettuale
Dove c’è solo ideologia e tutta la magia scompare
Pensieri dentro scatole ordinate
Preconcetti in buste preconfezionate
Sentirsi contro e comportarsi uguale
Sentirsi cristiani e poi giudicare
Ed è più facile restare nel branco
Con l’alibi di eseguire ordini dall’alto
Per questo brucio il mio colore, la mia lingua e il mio vestito
Se non fosse per questo rumore non sarei esistito
Se non fosse per l’assurdo credo di essere diverso
Ma connesso al resto terra e dio universo
Dentro me paradiso inferno
Fottuta lotta di classe nel mio cervello
Dentro di me la forza della rabbia che non cede
La miglior cura per i postumi è continuare a bere

Fa male
cercare di scappare
e questo tempo infame
scava dentro me
Fa male
quando la luce sale
e vedo l’animale
dentro me

 

GUARDA IL VIDEO!

Tag:, , , , , , ,

Show 1 Comment

1 Comment

Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi