close
Breaking news

Le pagelle della quinta serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4...read more Lʼannuncio su Twitter di David Simon È morto a 59 anni l’attore Reg E....read more Le pagelle della quarta serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4...read more Le pagelle della terza serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4....read more Mentre si discute ancora sul caso di plagio che coinvolge Non mi avete fatto nie...read more Fiorello: 9. Fiorello è un maestro nel fare quello che ti aspetti da lui. Non ...read more Voci di corridoio confermano che si sta già pensando a una probabile seconda da...read more Come sarebbe la nostra vita senza tecnologia? Il docu-film “(A)social: 10 ...read more BELIZE – “Superman” (Kylome remix) disponibile da oggi in escl...read more L’attore 35enne è stato trovato morto: secondo i media Usa si sarebbe impicca...read more

Testo Caneda – In un mondo perfetto

Testo: In un mondo perfetto
Album: Nato nell’acqua
Artista: Caneda
Anno: 2012

E se il mondo fosse come un Picasso
come un baro, senza un asso
come il rap di Noyz o come il rap di Ghemon
odio stare nel mezzo ma ‘sto mondo è grigio
e se fosse come un film di Alfred Hitchcock
o come un porno, tipo “Sudden Cock”
magari fosse un ladro, magari fosse onesto
ma dietro ad una guerra c’è sempre un ministro
e dietro ad un ministro c’è sempre un grilletto
c’è sempre un coltello in un giorno perfetto
c’è sempre dell’odio dentro a un matrimonio
senza urina non servirebbero piscine al cloro
senza vanità a che servirebbe l’oro
senza una lama avremmo ancora Caino
se ci fosse pace non servirebbero Gesù, Gandhi, Guevara, Rabbi in croce

RIT (x5)

In un mondo perfetto, questo giorno perfetto.

Mettiamo che funziona, che non si guasti mai
sarebbe noiosa la vita senza dei guai
allora vedi che il cancro del mondo siamo noi
mai contenti, sempre persi, in lotta con gli Dei
ma siamo soli e Dio siamo noi
cerchiamo qualcuno più in alto di noi, per non pagare noi
se questa volta riusciremo a scappare dal cesso
prendo a calci il mondo ma è sgonfio
prendo il mio flauto, ho i razzi dietro
o incanto il mondo, o ce l’ho dietro
se fosse tutto di carta capirei il denaro
ma siamo di carne e la carta non si può mangiare
o credi di Dio o nelle Jordan
ma Jordan è Dio, crocifisso su una scarpa
che schiaccia un’altra volta
e se il futuro è un film, il suo nome è “Non aprite quella porta”

RIT (x5)

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page