• Print
close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Swell99 – Life

CDcoverDopo 14 anni di carriera, gli Swell99 l’1 maggio 2013 hanno pubblicato il loro ultimo lavoro: “Life”, 11 brani in cui la band di Macerata ripercorre appunto la loro vita assieme (sia da band che non), e lo fa con del sano rock italiano che è in grado di trasmettere emozioni positive sin dall’inizio lavorando anche su una varietà di generi che va dall’hard rock al post-grunge.

Il disco scorre liscio senza intoppi e si può dire che non delude in nessuna delle 11 tracce, ma ce ne sono alcune in particolare che colpiscono particolarmente (me, perlomeno): “Bloody Knife”, pezzo graffiante che ti prende sin dall’inizio ed è probabilmente una di quelle che più ti rimane in testa alla fine grazie soprattutto a una grande performance del chitarrista Carlo Ciarrocchi. La title track “Life” è una delle ballad dell’album, non banale e con un bel testo risulta sicuramente come una delle tracce più apprezzabili.  “Mistake” è un’altra ballata interessantissima, in pieno post-grunge il ritmo è lento ma a tratti incalzante, condito da una voce delicata ma sempre pungente. Per ultima parlo di “Angels”, probabilmente la più sperimentale dell’album grazie ad un’interessante uso dell’elettronica e sonorità pop unite a chitarre sempre cattive ci regalano quello che per me è forse l’episodio più bello dell’album.

In definitiva il giudizio dell’album è chiaramente positivo, alterna tracce cattive e tracce con un po’ meno di gas senza lasciarci mai un attimo di pausa (in italiano e in inglese). Ed è forse questo il difetto principale dell’album, degli stacchi migliori tra un pezzo e l’altro avrebbero probabilmente reso migliore questo cd che si ascolta tutto d’un fiato senza difficoltà, ma forse pure troppo.

Tracklist:

1. Urlo
2. Bloody Knife
3. Screaming to the World
4. Life
5. Boost
6. Talk
7. Real Friend
8. Butterfly
9. Mistake
10. Angels
11. Non è la fine

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi