close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Recensione fotoquadro Saal Digital

Nelle settimane scorse ho avuto modi di testare il servizio di stampa di Saal-Digital. Ho ordinato due fotoquadri delle dimensioni 27×20 stampati su superficie Alluminio Dibond. Il materiale in questione ha un’elevata resistenza ed è quindi adatto anche per arredamenti esterni.

Creare il proprio fotoquadro da mandare in stampa è semplicissimo. Saal-Digital mette a disposizione due differenti metodi: un software scaricabile gratuitamente dal loro sito web e un’interfaccia online. Personalmente, ho utilizzato il primo metodo trovandolo davvero semplice ed intuitivo. Grazie al software in questione giungeremo in pochi minuti al risultato ottimale per il nostro fotoquadro e sempre attraverso lo stesso software potremo confermare l’ordine e pagarlo.

Stampa e consegna avvengono in meno di una settimana, nonostante il prodotto provenga dalla Germania. Per quando riguarda il mio ordine: due giorni dopo era già stato stampato e pronto ad essere spedito.

Nota di merito anche per la composizione del pacco di spedizione. Il fotoquadro viene imballato in un cartone rigido più grande, in modo da evitare danneggiamenti vari durante il trasporto. La superficie viene coperta da uno strato protettivo e all’interno – visibile – troviamo un foglio con l’immagine del nostro fotoquadro stampata in bassa qualità. Sembrerà banale, ma invece risulta essere un accorgimento davvero ottimo in caso di ordini che contengano più fotoquadri da trasportare, avendo subito chiaro di quali di essi si tratta senza bisogno di “distruggere” l’imballo.

In conclusione: la stampa risulta davvero fedele all’originale e l’Alluminio Dibond sembra mantenere fede alle caratteristiche indicate in quanto a resistenza. Il fotoquadro in sé è davvero leggero e facile da appendere. A questo proposito, Saal-Digital fornisce anche tutto il necessario per farlo a seconda delle necessità e – chiaramente – con un sovrapprezzo.

Per qualsiasi altra informazione o semplicemente per dare un’occhiata ai vari servizi e prezzi, potete visitare il sito di Saal-Digital.

Tag:, ,

No Comments
Story Page