close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Philomena, storia di una madre (Venezia 70)

philomena-judi-dench-locandina-650x487

Ritorno a parlare della Mostra del Cinema di Venezia, che tra i molti bei film di quest’anno ci ha regalato anche Philomena. Dame Judi Dench e Steve Coogan uniscono le forze in questa pellicola di Stephen Frears, la cui sceneggiatura, oltretutto premiata dalla Giuria del Festival, porta anche il nome di Coogan stesso, e che prevedo farà guadagnare loro nomination a non finire ai BAFTA dell’anno prossimo.

La storia è quella di Philomena Lee (Judi Dench), donna anziana che il giorno del cinquantesimo compleanno del figlio Anthony, nato in un convento di suore e dato in adozione contro la volontà di lei, è decisa a mettersi a cercarlo. In questo viene aiutata da Martin Sixsmith (Steve Coogan), ex giornalista della BBC, licenziato per via di problemi con i colleghi (e con il governo), che vuole riconquistarsi un posto narrando una storia di vita vissuta, che venderà poi a un giornale importante.
Dal convento irlandese dove Philomena ha partorito Anthony, i due si imbarcano in un viaggio che li porterà fino a Washington DC e a fare un tuffo nel passato della cattolicissima Irlanda, nel quale si trovano le radici della separazione forzata tra madre e figlio.

Judi Dench è stupenda per il ruolo, quello della madre ferita che disperatamente ricerca il figlio perduto, e che al contempo è pervasa da una profonda fede e un gran senso del dovere nei confronti di essa, che la fanno talvolta entrare in conflitto con Martin, ateo e cinico. Lei è una donna semplice, appassionata di romanzi rosa e ingenua riguardo a molti aspetti della vita moderna, lui un uomo di mondo, ricco ma infelice e burbero, che riscopre grazie a Philomena la gioia delle piccole cose, e si affeziona particolarmente a questa strana donna anziana e la sua causa. Inevitabile la comicità nello “scontro” tra i due protagonisti, che rende il film leggero e gradevole nonostante il tema trattato.

Philomena, peraltro tratto da una storia vera e in particolare dal romanzo “The Lost Child Of Philomena Lee” di Martin Sixsmith, è tutto ciò che ci si aspetterebbe da una produzione britannica: humour pungente, tempi perfetti e un finale per nulla scontato.
Oscar winner.

Tag:, , , ,

No Comments
Story Page