close
Breaking news

Ottime notizie per tutti coloro che hanno prenotato la standard edition di Fifa...read more Arriva la rivoluzione in casa Twitter dopo anni di annunci. Il celebre social h...read more L’artista sarà sul palco dell’Ariston anche in veste di direttore a...read more Messico, ucciso assistente di produzione di ‘Narcos’: cercava locati...read more L’1 settembre uscirà il nuovo attesissimo album di Ensi, dal titolo V. Qu...read more Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more

Ozzy Osbourne: ‘I Black Sabbath hanno 15 canzoni nuove’

 I Black Sabbath hanno scritto quindici nuovi brani per il loro primo album in studio con la line-up originale: a renderlo noto è stato Ozzy Osbourne nel corso di un’intervista rilasciata al magazine musicale britannico New Musical Express, spiegando come la nuova fatica in studio – alla quale la band sta lavorando con la collaborazione del produttore-superstar Rick Rubin – potrebbe arrivare nei negozi entro la fine del prossimo anno.

“Abbiamo scritto quindici nuovi brani fino ad ora, ma quando li potremmo pubblicare – adesso come adesso – non saprei dirlo”, ha rivelato il frontman: “Per ora stiamo continuando a scrivere. Io, almeno, mi sto dando da fare in questa direzione. Chissà dove saremmo musicalmente, oggi, se solo fossimo rimasti insieme per tutti questi anni”. Interrogato su un possibile termine di fine lavori, Osbourne è stato piuttosto vago: “L’anno prossimo, il 2013, potrebbe essere un buon momento per la pubblicazione di quello che potremmo definire un disco”.

Nel frattempo il bassista Geezer Butler ha rivelato alcuni particolari delle modalità di lavoro adottate dal produttore Rick Rubin durante le prime session col gruppo: “Arrivava, ci faceva sedere, metteva su il nostro primo album e ci diceva: ‘Ascoltate. Pensate di essere nel 1969. Avete appena registrato questa roba. Adesso cosa vorreste fare di nuovo?”.

Dal canto suo, il chitarrista Tony Iommi, alle prese con la cura per combattere il tumore che l’ha colpito all’inizio di quest’anno, ha ammesso come lo show tenuto lo scorso 19 maggio alla O2 Academy di Birmingham abbia rappresentato una forte spinta per proseguire i lavori con lo spirito giusto: “E’ stato eccezionale”, ha commentato Iommi, “Per quello che ho passato negli ultimi anni, è stato come vivere un un altro mondo. Essere sul palco e ricevere l’accoglienza che i fan ci hanno riservato è stato fantastico. Questo concerto ci ha veramente caricato”.

Il prossimo impegno dal vivo per la band – e l’ultimo, per ora, almeno fino alla fine delle cure alle quali si sta sottoponendo Iommi – è programmato per la prossima domenica, 10 giugno, al Download Festival, a Donington Park: alla batteria, al posto dell’elemento originale Bill Ward, al momento escluso dalla formazione per problemi di natura contrattuale, siederà, come già successe a Birmingham, il sostituto Tommy Clufetos, già in forze della band di Ozzy And Friends, attesa il prossimo 24 giugno al Gods of Metal di Milano.

Fonte: Rockol.it

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page