close
Breaking news

Vorresti far vedere a tutti quanto ti diverti insieme ai tuoi amici o familiari ...read more Appassionati di Holly e Benji? Klab ha annunciato poche ore fa che la pre-regist...read more È morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC. Ad ann...read more Crozza-Mattarella piange nel dopo partita Italia-Svezia: “Siamo una chiavica!...read more Shyla Stylez, nota pornostar canadese, protagonista di varie parodie a luci ros...read more Vittima da giorni di un’emorragia alle corde vocali, Shakira ha annunciato il ...read more Il suo numero finisce in onda su Canale 5  durante la fiction “Rosy Abate...read more Il lancio di Football Manager 2018, avvenuto il 10 novembre scorso, è stato il ...read more Il figlio di Marco Travaglio, Alessandro, ha detto al padre che ha firmato un co...read more È il giorno di Football Manager 2018. O meglio, lo sarà a partire da mezzanot...read more

Nuova udienza per Chapman: L’uomo che uccise Lennon

Sarà forse questa l’udienza decisiva? Chapman riuscirà ad ottenere la libertà vigilata?

Sono queste le domande su cui la maggior parte dei fan di John Lennon si interroga. Infatti la prossima settimana si terrà una nuova udienza, la settima dal 2000, per stabilire un eventuale concessione di libertà vigilata nei confronti di Mark Chapman, l’uomo che  alle 22:51 dell’8 dicembre 1980 pronunciando l’ormai famosissima frase<<Hey Mr.Lennon>> esplose 5 colpi di pistola contro il cantante uccidendolo.

Chapman, condannato all’ergastolo da ben 32 anni, secondo il sistema giudiziario statunitense ha il diritto di veder discusso la sua condizione di libertà vigilata per buona condotta, dopo almeno 20 anni di reclusione. Ovviamente tutte le udienze tenutesi fino a ora hanno avuto esito negativo, inoltre Yoko Ono moglie del cantante,  ha sempre avuto delle perplessità riguardo una possibile concessione, poiché teme  per la sua vita e per quella dei propri figli. La commissione, è al corrente che una possibile scarcerazione potrebbe suscitare una fortissima reazione mediatica per l’uomo, quindi molto probabilmente si regoleranno di conseguenza.

Tag:, , , , ,

No Comments
Story Page