close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

Mixcloud: musica “step by step”

Tante e tante sono le App che, informatici, appassionati e musicanti in genere sfornano e commercializzano sull’immenso mercato, in continuo aggiornamento.
L’obiettivo: far circolare più musica possibile. Come? Semplici upload, alla portata di tutti coloro che possiedono uno smartphone, con connessione 3G o Wi-Fi. Quando? Sempre: basta avere un paio di auricolari in tasca. Dove? Dappertutto.
Chi, a promuovere la free music? Mixcloud.Mixcloud-large-white-300dpi1

Così, si ha accesso ad un’enorme bagaglio di ritmi e sounds diversi: le utili categorie conducono l’ascoltatore verso la musica più adatta al mood e al momento della sua giornata. Dalla Deep House all’Ambient, dal Funky/Soul al Rock, passando dall’Indie e dall’intramontabile Jazz.

Categorie musicali a sè stanti ora sono riunite in un’unica App che dà libero spazio all’espressione delle nostre sensazioni. Interessanti risultano essere gli uploads di live sessions, non solo di celebri DJs, ma anche di ensemble dalle diverse radici.

Contaminazioni e richiami notiamo nel susseguirsi dei grooves differenti, speculari e sfaccettati: questo è il dato che ci colpisce di più.

mixcloudMolto spesso, un po’ per paura nell’addentrarci in meandri a noi sconosciuti, nell’ascoltare nuovi suoni che possono sconvolgere la nostra struttura vitale, fatta di melodie quasi sempre uguali, lasciamo che l’abitudine ottenebri la nostra esistenza; perché, si sa: essa, è il sale di una vita “normale”.

Mixcloud, invece, ci dice: non preferireste un ritmo diverso, uno scandire nuovo, a cui abbinare uno stile di vita sempre dinamico, in movimento, brulicante di novità? Non preferireste una vita unica, sì piena di rischi e imprevedibile, piuttosto che un sicuro, ma piatto grigiume?

A voi, la risposta: nel frattempo, tentar, non nuoce. Scaricate gratuitamente Mixcloud, e saggiate qualcuna delle playlist proposte.
Breve è il passo per il cambiamento.

Tag:, , , ,

No Comments
Story Page