close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Metallica, il report e la gallery fotografica del concerto di Bologna del 12 Febbraio 2018

I Four Horsmen arrivano a Bologna per il primo dei due concerti in programma, il 12 e il 14 Febbraio, dopo la prima data in Italia a Torino il 10 Febbraio.

 

Per il loro Worldwired Tour i Metallica sono in pieno stato di grazia, ed aldilà dei siparietti divertenti ( e sinceri ) messi in scena da Kirk Hammett e Robert Trujillo, che a Torino hanno regalato agli esterrefatti fans un piccolo assaggio di “C’è chi dice no“ di Vasco, ed alla date di Bologna una versione elettrica di “Nel Blu Dipinto Di Blu“ di Modugno, sempre eseguita dai due con basso e chitarra elettrica, e la seconda sera addirittura “Caruso“ del grandissimo Lucio Dalla, la band è quanto mai lontana dalla definizione di vecchiarda, etichetta che qualcuno gli attribuisce.

Gli anni ci sono, per carità, e Lars Ulrich alla batteria è forse il solo che di tanto in tanto ce lo ricorda, sbavando qualcosina qua e la, ma per il resto la band Californiana pesta duro come se 36 anni a suonare in giro per il globo fossero cosa da nulla.

Spettacolare la scenografia, che insieme al palco in posizione centrale, che vede ruotare sopra i musicisti in modo da offrire una visuale completa ad ogni fan, comprende anche degli schermi mobili con visual strepitose, come solo le regie made in USA sanno offrire. Come del resto tutto il light set, compreso il fantastico  gioco di luci dato da droni “falena” che girano sopra la batteria di Ulrich durante “Moth Into Flame“.

I quattro cavalieri neri della San Francisco Bay Area non deludono nessuno insomma, come testimoniano inoltre le scalette fin ora proposte, con tanto spazio ai pezzi del loro ultimo “Hardwired To Self Destruct“ ovviamente, ma con tanti storici cavalli di battaglia, che sono il vero fuoco sacro dei fans, che non aspettano altro di sentire per poterle urlare sotto palco insieme a loro.

La famiglia Metallica ringrazia, cosi come loro stessi si autodefiniscono, e continua a macinare miglia e sold out, da una città d’Europa all’altra.

Felici e soddisfatti di aver goduto ancora di questo pezzo di storia della musica itinerante, auguriamo vivissimamente a Hetfield, Ulrich, Hammett e Trujillo altri 30 anni di sano e puro metallo.

La scaletta del concerto dei Metallica a Bologna (12/02/2018):

  • Hardwired
  • Atlas, Rise!
  • Seek & Destroy
  • The Shortest Straw
  • Fade To Black
  • Now That We’re Dead
  • For Whom The Bell Tolls
  • Halo On Fire
  • – Nel blu dipinto di blu –
  • Anesthesia ( Pulling Teeth )
  • Helpess ( Diamond Head cover )
  • Creeping Death
  • Moth Into Flame
  • Sad But True
  • One
  • Master Of Puppets
  • Encore:
  • Battery
  • Nothing Else Matters
  • Enter Sandman

 

La gallery fotografica del concerto dei Metallica a Bologna (12 Febbraio 2018)

Foto e articolo a cura di Antonio Triolo.

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page