close
Breaking news

Le pagelle della quinta serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4...read more Lʼannuncio su Twitter di David Simon È morto a 59 anni l’attore Reg E....read more Le pagelle della quarta serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4...read more Le pagelle della terza serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4....read more Mentre si discute ancora sul caso di plagio che coinvolge Non mi avete fatto nie...read more Fiorello: 9. Fiorello è un maestro nel fare quello che ti aspetti da lui. Non ...read more Voci di corridoio confermano che si sta già pensando a una probabile seconda da...read more Come sarebbe la nostra vita senza tecnologia? Il docu-film “(A)social: 10 ...read more BELIZE – “Superman” (Kylome remix) disponibile da oggi in escl...read more L’attore 35enne è stato trovato morto: secondo i media Usa si sarebbe impicca...read more

Marco Ferrara e “La mia risposta” in un’intervista

1 – Benvenuto su Atom Marco. Ti chiedo innanzi tutto di presentarti brevemente …. magari dicendoci quando ti é nata la passione per la musica e i “traguardi” raggiunti fino ad ora!

Mi definisco un cantante voglioso di trasmettere, a chi mi ascolta, le emozioni che provo io quando mi esibisco. Per me la musica è tutto, è passione, è vita. Questa passione è nata a 8 anni quando mi divertivo a cantare le canzoni di Sanremo 2002 sulla tastiera di mio padre. I traguardi raggiunti sono determinati dalle esperienze di questi anni tra concorsi canori, concerti in teatri, piazze, locali… Ma credo che il meglio debba ancora venire.



2 – Come mai stai ancora “studiando”? Cosa ti spinge? Quali sono i tuoi obiettivi?

Dopo tanti anni di studio, a volte è venuta voglia di mollare e andare per la mia strada, ma poi ho capito che non si smette mai di migliorare e di imparare nuove tecniche. Questo grazie anche alla mia vocal coach Laura Fiori che m’insegna sempre nuovi trucchi per poter dare il meglio durante i live. I miei obiettivi sono migliorare, migliorare e migliorare perchè sono giovane e sento di poter raggiungere un livello ancora più alto per poter essere pronto per occasioni importanti.

3 – “La mia risposta” é il tuo primo disco ufficiale. Cosa c’é di te in questo progetto? Nei temi, nei suoni?

C’è la mia voglia di farmi valere, di far sapere a tutti di cosa sono capace. In questo album si parla d’amore, della vita di tutti i giorni, del non mollare mai. I suoni rappresentano i generi che piacciono a me, dal pop all’edm, dal r’n’b all’hip hop.

 
4 – Chi ti ha aiutato a realizzarlo? testi, arrangiamenti, cura del suono? 


Ho realizzato l’album presso gli studi della Trumen Company in cui mi trovo benissimo. I testi sono stati scritti da Manuel Procacci, un artista geniale. Gli arrangiamenti prodotti da Francesco Keezy Perrelli, Mattia “Artikhaze” Menegazzi e Jvli, produttori davvero forti. Il lavoro più grande però l’ha fatto Roberto Di Stefano che si è occupato di arrangiamenti e definizione dei brani.

5 – Hai poi scelto un brano e lo hai trasformato in singolo. Come mai proprio “La serata Giusta”?

Penso che, visto il periodo, “La Serata Giusta” sia stata la scelta giusta. Ha una sonorità estiva, un testo leggero e un ritornello orecchiabile.




6 – Domanda un pò più personale …. cosa fai nella vita? E come unisci la vita privata a quella di artista/musicista?

Al momento aiuto i miei genitori nell’azienda di famiglia, una carrozzeria. Sono fortunato ad avere una famiglia che mi motiva sempre e che mi aiuta a realizzare il mio sogno, per questo non è un problema se mi stacco da lavoro per andare a registrare in studio o per andare a esibirmi.

8 – Quali artisti ascolti? Che genere musicale preferisci? In Italia il mio idolo indiscusso è Fabri Fibra, lo seguo fin da ragazzino che per me è il migliore. Spostandoci di genere dico Tiziano Ferro. Come artisti internazionali adoro Justin Timberlake, Rihanna, The Weeknd e tanti altri. Non ho un genere musicale preferito, vario tra pop, edm, hip hop, ecc…



7 – Il tuo disco é un pò un ibrido. Dentro ha tantissime sfumature. Hai paura di essere criticato per questo?

No, non ho paura di questo. L’unica mia paura è che non venga considerato abbastanza, sarebbe una sconfitta visto il grande lavoro che c’è stato dietro.

10 – Un difetto e un pregio del tuo album?

Pagina Facebook Ufficiale : www.facebook.com/marcoferraraofficial
Informazioni sul disco : http://www.trumencompany.com/single-post/2017/06/16/MARCO-FERRARA-LA-MIA-RISPOSTA

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page