close
Breaking news

Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more La quarta serata è quella della noia e dell’eliminazione di 4 big. Poi c’è...read more La serata delle cover ti catapulta nel film The Purge. Una notte in cui tutti gl...read more Finalmente toccava ai giovani. Finalmente. Oh. Ecco. Che palle. Carlo Conti: 5,...read more

“Mamma ho perso la testa” – Intervista ai Sostanza Tossica

mamma-ho-perso-la-testa-sostanza-tossica

Partiamo con le presentazioni. Chi sono e quando si formano i Sostanza Tossica?
La Sostanza Tossica è un gruppo hip hop dell’Abruzzo composto da tre rapper, Fabrizio Garozzo aka Harsenico, Emiliano Gjoka aka Flebo e Kevin Garozzo aka Kappa e un producer Sacha Garozzo aka sCh. Il team si è formato nel 2008 dopo aver conosciuto Flebo nel 2007 tramite amici durante un live di Harsenico e Kappa.

Perché Sostanza Tossica? Cosa rappresenta questo nome?
Sostanza Tossica perché i nostri contenuti sono talmente scomodi che, per chi ha una visione diversa dalla nostra, sono come sostanza tossica nelle orecchie.

“Mamma ho perso la testa” è il nome del vostro mixtape, com’è nato?
È partito tutto dal campionamento, da parte di sCh, di una musica di “Mamma, ho perso l’aereo” di John Williams, campionamento che ha dato alla luce la title track “Mamma ho perso la testa”. Da qui abbiamo deciso di realizzare un progetto che fosse composto per la maggior parte da beats con samples estrapolati da varie colonne sonore.
Inoltre, abbiamo voluto inserire in ogni traccia del mixtape delle citazioni cinematografiche per stabilire un collegamento tra i brani. Ebbene sì, siamo dei veri e propri cinefili! (ridono)

Sono diverse le collaborazioni all’interno di “Mamma ho perso la testa”, ma spicca soprattutto quella con Cashis. Immagino sia stata una bella esperienza. Vi va di raccontarci com’è nata e cosa vi ha lasciato?
Ci puoi giurare, basti pensare che “The Re-Up” e il suo ep “The County Hound” sono dischi con i quali siamo cresciuti.
Per quanto riguarda la nascita del feat., abbiamo contattato Ca$his tramite e-mail, gli abbiamo fatto sentire la nostra roba, parlato del nostro progetto e di cosa avremmo voluto fare una volta ultimato il pezzo. È stato preso bene e a quel punto ci siamo messi d’accordo per dividerci le quote dei diritti d’autore.
Cosa ci ha lasciato? Tantissime cose, una in particolare è il fatto che comunque vadano le cose, la Sostanza Tossica e Ca$his hanno partorito un pezzo insieme, è una cosa che rimarrà per sempre.

Impossibile non citare anche la collaborazione con Ilaria Spada. Ho fatto i compiti (cit) e ho scoperto essere la cugina dei tre Garozzo del gruppo. Com’è stata ideata e – soprattutto – il risultato finale ha soddisfatto le vostre aspettative?
Allora innanzitutto Ilaria ha studiato canto e nella stagione 2008-2009 è stata in tournée con la commedia musicale “Pipino il Breve” quindi cantare per lei non è stata un’esperienza nuova.
Per questo, in occasione della nascita del figlio, parlando del più e del meno, le abbiamo proposto di collaborare al pezzo “Una lotta continua”. Il risultato ci ha soddisfatto talmente tanto che una volta concluse le registrazioni del brano, abbiamo deciso all’unisono di girarne anche un video. Non potevamo prendere una decisione migliore. Infatti il singolo ha ottenuto un buon riscontro.

Quali sono gli artisti che fino ad oggi vi hanno influenzato di più?
Sicuramente Eminem, 50 Cent e tutti gli artisti della Shady Records/G-Unit. I loro dischi sono dei veri e propri classici.

Avete collaborato con un’attrice e qui su Atom Heart Magazine ci occupiamo anche di cinema. La domanda vi tocca: c’è un film che in qualche modo ha segnato la vostra crescita artistica?
Film che in particolare hanno segnato la nostra crescita artistica non ce ne sono ma di certo un film che ci ha iniziato è stato, non per essere banali, 8 Mile. Vedere per la prima volta il trailer accompagnato da una canzone come quella di Lose Yourself è stato qualcosa di indescrivibile.

E il regista che più vi rappresenta?
Senz’altro Quentin Tarantino perché nei suoi film sa essere ironico e crudo allo stesso tempo, in certe occasioni le scene e i dialoghi rasentano l’erotismo e c’è quasi sempre un tema di rivalsa, di vendetta.

Cosa ci riserveranno i Sostanza Tossica nel prossimo futuro? Nuovi progetti all’orizzonte?
Per ora ci stiamo concentrando sulla promozione del mixtape e dei suoi relativi singoli. L’ultimo dei quali “Time’s Over” con Ca$his. Non vogliamo pensare ad altro, bisogna spingere questo progetto al massimo affinchè arrivi a più persone possibili.

Giunti al termine, come di consueto, lascio spazio a tutti i vostri link utili a dare la possibilità ai nostri lettori di restare in contatto con voi e la vostra musica. Mentre li elencate, colgo l’occasione per salutarvi, farvi un grande in bocca al lupo per il futuro e ringraziarvi del tempo concesso a me e chi ci legge.
Per restare aggiornati su tutto ciò che concerne la nostra musica potete seguirci su www.facebook.com/sostanzatossicaofficial la nostra pagina ufficiale Facebook.
Grazie mille a voi per lo spazio! un saluto a tutto lo staff e a tutti i lettori!

Tag:, , ,

No Comments
Story Page