close
Breaking news

Vorresti far vedere a tutti quanto ti diverti insieme ai tuoi amici o familiari ...read more Appassionati di Holly e Benji? Klab ha annunciato poche ore fa che la pre-regist...read more È morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC. Ad ann...read more Crozza-Mattarella piange nel dopo partita Italia-Svezia: “Siamo una chiavica!...read more Shyla Stylez, nota pornostar canadese, protagonista di varie parodie a luci ros...read more Vittima da giorni di un’emorragia alle corde vocali, Shakira ha annunciato il ...read more Il suo numero finisce in onda su Canale 5  durante la fiction “Rosy Abate...read more Il lancio di Football Manager 2018, avvenuto il 10 novembre scorso, è stato il ...read more Il figlio di Marco Travaglio, Alessandro, ha detto al padre che ha firmato un co...read more È il giorno di Football Manager 2018. O meglio, lo sarà a partire da mezzanot...read more

Karkadan – Tounsi fi shlekka mixtape vol. 2 (Tunisino in ciabatte mixtape vol. 2) [download]

Tunisino-in-ciabatte-2

A ormai poche settimane dall’uscita di Zoufree (prevista per il 15 gennaio 2013), il rapper tunisino-milanese Karkadan piazza Tounsi fi shlekka mixtape vol. 2 (Tunisino in ciabatte mixtape vol. 2) – dopo l’anteprima esclusiva su Rolling Stone (qui) – sul sito statunitense DatPiff (qui).

Grazie al primo volume di questo mixtape nel 2008 Karkadan diventa il tunisino più famoso d’Italia. Ma anche il più attaccato. Nei testi infatti prende di mira la massa di suoi connazionali che in Italia non se la passa bene ma poco prima di tornare nel paese di origine si fa bella e lì fa dei racconti che dipingono l’Italia un po’ come un film mafioso, un po’ come la terra promessa. Una mentalità che Karkadan ritiene prima di tutto controproducente.

Il format di Tounsi fi shlekka mixtape (Tunisino in ciabatte mixtape) rappresenta bene lo stile di Karkadan che, come accade spesso, esprime la sua opinione sugli islamisti, sulla sua cultura di provenienza e sulla mentalità araba. Un punto di vista critico, ironico e provocatorio.

Le basi originali sono di Yung Lee Da Finest, produttore fidato di Karkadan, quelle “rubate” portano la firma, tra gli altri, di The Alchemist e di J.Armz, due pilastri del rap underground statunitense. Il rap è tutto opera di Karkadan. Di seguito il video della bonus track del mixtape, Paradiso dei gangsta: http://youtu.be/yXESpg1wLr0

Tag:, , ,

No Comments
Story Page