close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Karkadan – Tounsi fi shlekka mixtape vol. 2 (Tunisino in ciabatte mixtape vol. 2) [download]

Tunisino-in-ciabatte-2

A ormai poche settimane dall’uscita di Zoufree (prevista per il 15 gennaio 2013), il rapper tunisino-milanese Karkadan piazza Tounsi fi shlekka mixtape vol. 2 (Tunisino in ciabatte mixtape vol. 2) – dopo l’anteprima esclusiva su Rolling Stone (qui) – sul sito statunitense DatPiff (qui).

Grazie al primo volume di questo mixtape nel 2008 Karkadan diventa il tunisino più famoso d’Italia. Ma anche il più attaccato. Nei testi infatti prende di mira la massa di suoi connazionali che in Italia non se la passa bene ma poco prima di tornare nel paese di origine si fa bella e lì fa dei racconti che dipingono l’Italia un po’ come un film mafioso, un po’ come la terra promessa. Una mentalità che Karkadan ritiene prima di tutto controproducente.

Il format di Tounsi fi shlekka mixtape (Tunisino in ciabatte mixtape) rappresenta bene lo stile di Karkadan che, come accade spesso, esprime la sua opinione sugli islamisti, sulla sua cultura di provenienza e sulla mentalità araba. Un punto di vista critico, ironico e provocatorio.

Le basi originali sono di Yung Lee Da Finest, produttore fidato di Karkadan, quelle “rubate” portano la firma, tra gli altri, di The Alchemist e di J.Armz, due pilastri del rap underground statunitense. Il rap è tutto opera di Karkadan. Di seguito il video della bonus track del mixtape, Paradiso dei gangsta: http://youtu.be/yXESpg1wLr0

Tag:, , ,

No Comments
Story Page