close
Breaking news

Sei alla ricerca di un programma tv o di un film da guardare sul divano ma non ...read more Da oggi “Swoosh”, il primo singolo ufficiale di Dariè Baby, artis...read more Il rapper lancia il nuovo disco, in uscita il 26 giugno: «Lo definirei sobrio,...read more Leggere testi ad alta voce ed essere pagati per farlo. L’azienda di servi...read more Si intitola “Una voglia assurda” e uscirà venerdì “L...read more Aveva 51 anni e si trovava in Sicilia. Il ricordo dei colleghi: «Un grande per...read more ”Rabbia ed orgoglio dei dottori commercialisti verso le insinuazioni ...read more Torna Barbara Gilbo con la sua suadente e graffiante voce pop/rock e con un pez...read more Ideato da Tohru Iwatani, mentre guardava una pizza dopo averne mangiato la...read more Si chiama Avi Schiffmann e ha spiegato: “Non sono uno speculatore, non vo...read more

Iron Man 3 – La Recensione

301945_504961442873757_2135983443_n

Uno dei film più attesi dell’anno, nel campo dei film dedicati ai fumetti è IL film più atteso dell’anno, è arrivato ed ha portato con se distruzione, esplosioni e tanto sarcasmo.

Stiamo parlando di Iron Man 3 film della Marvel che ha come protagonista Tony Stark (ah no, Robert Downey Jr.) e Gwyneth Paltrow. Il film è uscito ieri nelle sale italiane ed in un solo giorno ha fatto subito il pienone (circa 191 mila biglietti venduti per un incasso di 1, 5 milioni).

Il terzo film dell’eroe Marvel ci presenta subito un racconto fatto direttamente da Tony Stark che racconta di come la vita gli sia cambiata dopo aver incontrato uno dei nemici più forti e che più lo hanno fatto soffrire, ovvero, il Mandarino. 

Come regia il film è fantastico, anche se, bisogna dirlo, il 3D ha dato più fastidio che gioia (molte scene scure che con il 3D sembrava fossero solo oscure) ma comunque ha saputo reggere una sceneggiatura ottima che ha reso il terzo film della saga il migliore dei tre film.

Dal trailer poteva sembrare che Iron Man 3 potesse essere stato preso in una maniera troppo seria (per fare un esempio sullo stile della trilogia del Cavaliere Oscuro) ma invece si è rivelato un miscuglio di sarcasmo ed ironia che solo il migliore dei Tony Stark poteva portare. 

La recitazione è forse la perla del film, Robert Downey Jr. ha battuto sé stesso, fornendo una prova degna di essere definita fantastica (non a caso molti fan ormai lo chiamano Tony Stark siccome il comportamento dei due è fin troppo simile) Gwyneth Paltrow ha saputo fare il suo lavoro e l’ha fatto in una maniera eccelsa. Ben Kingsley è stato forse la nota più azzeccata del film, il suo personaggio è stato costruito talmente bene che nessuno al cinema poteva credere al grandissimo plot twist (non possiamo dire altro per non spoilerare) e Guy Pearce lo ha aiutato egregiamente.

Il film prende strada subito dopo gli avvenimenti di New York (riferimento a The Avengers) che ha portato Tony Stark ad affrontare alieni, Dei e mostri, tanto da fargli venire attacchi solo sentendo il nome della città.

Ricordiamo di non prendere il film sotto il punto di vista del fumetto perché molte volte ci si allontana, ma di prenderlo come seguito ai primi due film di Iron Man ed Avengers. 

Voto al film: 8.5

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi