close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Il Testo del Giorno: Precious – Depeche Mode – #6

La mia Africa 1985

Ho imparato una cosa che tu non sai: esistono affetti che è molto bello avere, ma che hanno un loro prezzo.

[Karen Blixen, interpretata da Meryl Streep. La Mia Africa, 1985]


Che cos’è la libertà quando non si è liberi di privarsi delle proprie libertà?
E’ libertà di vagare in un deserto: lo “spirito libero” co-protagonista de
La Mia Africa non fa altro nella vita. E come trovare il confine tra il proprio spazio e quello da condividere?  Ne parliamo oggi, a partire da un film straordinario, con un pezzo dei Depeche Mode.

this-incredible-panorama-of-mars-landscape

Qualche fatto: Precious è il singolo più famoso di Playing the Angel, album dei Depeche Mode del 2005. Il disco è probabilmente il lavoro più bello della band dell’ultimo decennio. Il testo, scritto da Martin Gore, è dedicato ai figli dell’autore, sconvolti dalla separazione dei genitori.

Things get damaged
Things get broken
I thought we’d manage
But words left unspoken
Left us so brittle
There was so little left to give

[Le cose si danneggiano, le cose si rompono; Pensavo saremmo riusciti a controllarle, ma le parole non dette ci hanno lasciato così fragili: c’era ancora così poco da dare]

Mars PanoramaUno dei cliché più efficaci ed utilizzati della musica moderna è descrivere il proprio amore come un gioiello. Un altro dei cliché più riusciti è il rendersi conto di quanto contava una cosa solo dopo averla persa. Uniamo le due cose ed esce questo testo stupendo. E’ sicuramente più facile vivere senza regole, godendosi al massimo quella che chiamano libertà, questo è certo: ma è anche bello? Non è, in sostanza, solo un sorvolare una distesa arida? Questo mettersi in gioco per proteggere qualcosa di estremamente fragile (e prezioso), non è un limitare la propria libertà, quella con cui puoi andare dove vuoi, nel modo più assurdo? Forse il valore vero tra i due non è la libertà in sè, ma è avere la libertà di limitare il proprio essere liberi. Principalmente, per metterci al servizio di qualcosa che sia prezioso, fragile, e che possibilmente non si rompa mai.

Troppe domande in un post solo, probabilmente. Con queste, con la scena de La Mia Africa e con il video (live, del 2009) della canzone vi do appuntamento al prossimo testo.

Il testo di Precious è stato inserito nell’archivio lyrics di Atom Heart Magazine. Link
I due panorami inseriti nell’articolo sono stati scattati su Marte.

http://www.youtube.com/watch?v=Nzh6uOqZxvo

Precious and fragile things
Need special handling
My God what have we done to you
We always tried to share
The tenderest of care
Now look what we have put you through

Things get damaged
Things get broken
I thought we’d manage
But words left unspoken
Left us so brittle
There was so little left to give

Angels with silver wings
Shouldn’t know suffering
I wish I could take the pain for you
If God has a master plan
That only He understands
I hope it’s your eyes He’s seeing through

Things get damaged
Things get broken
I thought we’d manage
But words left unspoken
Left us so brittle
There was so little left to give

I pray you learn to trust
Have faith in both of us
And keep room in your hearts for two

 

 

 

Tag:, , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page