close
Breaking news

L’artista sarà sul palco dell’Ariston anche in veste di direttore a...read more Messico, ucciso assistente di produzione di ‘Narcos’: cercava locati...read more L’1 settembre uscirà il nuovo attesissimo album di Ensi, dal titolo V. Qu...read more Lo scorso 21 maggio, Ok Computer – il terzo album in studio dei Radiohead...read more TESTO SALMO – NON VOLEVO Parli parli, ma non sento niente Quando canti b...read more Call2Play are Inoki Ness, Mad Dopa and Fabio Musta. FALLO TU è il singolo che ...read more Gue Pequeno, Non ci sei tu, Testo Mi fa strano lo sguardo perso di Chi vuole co...read more Basata su una storia di Stephen King, la serie TV (10 episodi) segue le vicende...read more Siamo giunti alla serata finale. Proclamato il vincitore. Gabbani for president....read more Perdersi tra le pagine di un libro è uno dei piaceri più belli della vita, di...read more

Il Testo del Giorno: My Way – Frank Sinatra – #10

Steve Jobs

Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui zittisca la vostra voce interiore. E, ancora più importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione.

[Steve Jobs, Stanford University, 12 giugno 2005]

Decimo appuntamento con un inizio e una fine, poco altro. Steve Jobs augurava ai neolaureati di Stanford una carriera “affamata e folle”. The Voice, in uno dei pezzi più celebri del Novecento, tira le somme di una vita trascorsa intensamente, celebrandone le scelte fatte a modo proprio. C’è un collegamento forte tra i due momenti: stasera solo un inizio e una fine, ciò che c’è in mezzo dipende da ognuno di noi.

Frank Sinatra

Qualche fatto: My Way è la versione inglese di Comme d’Habitude (di Claude François). Riadattata da Paul Anka nel 1968 e incisa da Frank Sinatra, conta un numero interminabile di reinterpretazioni. Nonostante l’odio nutrito da Ol’ Blue Eyes per il pezzo, è uno dei brani più rappresentativi e commoventi di Sinatra, basato su un crescendo (accompagnato dall’inasprirsi del testo) che porta all’acuto finale (“I did it my way”) su cui la canzone termina.

For what is a man, what has he got?
If not himself, then he has naught.
To say the things he truly feels;
And not the words of one who kneels.
The record shows I took the blows –
And did it my way

[Cos’è un uomo, cosa possiede? Se non stesso, non ha nient’altro per dire ciò che veramente sente e non le parole di uno che s’inginocchia. La storia dimostra che ne ho prese di brutto e l’ho fatto alla mia maniera.] 

Steve Jobs

Ho volutamente citato delle frasi (Jobs e Sinatra) pronunciate da veri vincenti nella vita. L’uno, una delle più brillanti menti della cyber-age, l’altro, forse, il più grande e celebre cantante che abbia mai camminato sulla faccia della Terra. Ma ciò che c’è dentro è tutto fuorché self-celebrating. L’uno spinge avanti, l’altro morde il freno e guarda indietro. Nessuno dei due sta alzando premi, nessuno dei due celebra la propria eccellenza. E’ espressione del potenziale sotto forma di “espressione del personale”: fai ciò che ami e ama ciò che fai. Nella vita vince chi fa ciò che vuole amando ciò che fa. Complicato ma semplice: siate affamati e folli, sappiate perdere e prendere schiaffi, ma solo se amate ciò che fate.

Il testo di My Way è stato inserito nell’archivio testi di Atom Heart Magazine. Link

Immagine anteprima YouTube

And now, the end is near;
And so I face the final curtain.
My friend, I’ll say it clear,
I’ll state my case, of which I’m certain.

I’ve lived a life that’s full.
I’ve traveled each and ev’ry highway;
But more, much more than this,
I did it my way.

Regrets, I’ve had a few;
But then again, too few to mention.
I did what I had to do
And saw it through without exemption.

I planned each charted course;
Each careful step along the byway,
But more, much more than this,
I did it my way.

Yes, there were times, I’m sure you knew
When I bit off more than I could chew.
But through it all, when there was doubt,
I ate it up and spit it out.
I faced it all and I stood tall;
And did it my way.

I’ve loved, I’ve laughed and cried.
I’ve had my fill; my share of ‘boozing’.
And now, as tears subside,
I find it all so amusing.

To think I did all that;
And may I say – not in a shy way,
“No, oh no not me,
I did it my way”.

For what is a man, what has he got?
If not himself, then he has naught.
To say the things he truly feels;
And not the words of one who kneels.
The record shows I took the blows –
And did it my way!

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page