close
Breaking news

Shardana è il titolo del nuovo lavoro di studio del rapper obiese En?gma, da...read more Le pagelle della quinta serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4...read more Lʼannuncio su Twitter di David Simon È morto a 59 anni l’attore Reg E....read more Le pagelle della quarta serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4...read more Le pagelle della terza serata del Festival di Sanremo 2018 Claudio Baglioni: 4....read more Mentre si discute ancora sul caso di plagio che coinvolge Non mi avete fatto nie...read more Fiorello: 9. Fiorello è un maestro nel fare quello che ti aspetti da lui. Non ...read more Voci di corridoio confermano che si sta già pensando a una probabile seconda da...read more Come sarebbe la nostra vita senza tecnologia? Il docu-film “(A)social: 10 ...read more BELIZE – “Superman” (Kylome remix) disponibile da oggi in escl...read more

Governo, Letta ha sciolto la riserva: ecco i 21 ministri

Alfano all’Interno e vicepremier. Saccomanni all’economia, Cancellieri giustizia, Bonino agli Esteri, Mauro alla Difesa

enrico_letta_lista_ministri_645

Dopo le lunghe trattative degli ultimi giorni, è ufficialmente nato il nuovo Governo. L’annuncio è arrivato da parte del segretario generale del Quirinale, Donato Marra: “Il presidente incaricato ha sciolto la riserva“. In sala stampa, qualche minuto dopo, è arrivato il neopremier Enrico Letta che ha presentato la sua squadra formata da 21 ministri:

Al ministero dell’Interno: Angelino Alfano, che sarà anche Vicepremier.
All’Economia: Fabrizio Saccomanni, finora direttore generale di Bankitalia.
Agli Esteri: Emma Bonino.
Alla Difesa: Mario Mauro.
Alla Giustizia: Annamaria Cancellieri.
Agli Affari Eu:ropei: Enzo Moavero.
Agli Affari Regionali: Graziano Delrio (Pd), attuale presidente dell’Anci.
Alle Infrastrutture: Maurizio Lupi.
Al Lavoro: Enrico Giovannini.
Alla Coesione territoriale: Carlo Trigilia.
Ai Rapporti con il Parlamento: Dario Franceschini.
Alle Pari opportunità: Iosefa Idem.
Alla Semplificazione: Giampiero D’Alia.
Allo Sviluppo Economico: Zanonato.
Alle Politiche agricole: Nunzia De Girolamo.
All’Università e ricerca: Mariachiara Carrozza.
Alla Salute: Beatrice Lorenzin.
Agli Affari Costituzionali: Gaetano Quagliariello.
All’ambiente: Andrea Orlando.
All’Integrazione: Cecile Kyenge (primo ministro di colore della storia della Repubblica Italiana).
Ai Beni Culturali: Massimo Bray.

Tra i 21 ministri, nove vanno al Pd, cinque al Pdl, tre a Scelta civica. Di questi, ben sette sono donne. “Sono soddisfatto per la squadra che siamo riusciti a comporre – ha detto Enrico Letta – per il record della presenza femminile e per il ringiovanimento della compagine“. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che nelle ore scorse è stato constantemente a dialogo con Enrico Letta, ha dichiarato: “Il presidente incaricato Enrico Letta è stato l’artefice della nascita di questo governo, io solo ho assecondato il suo sforzo. Da questo esecutivo arrivano novità, freschezza e competenza. Ora auspico la massima coesione. Non c’è bisogno di alcuna formula speciale per definire questo governo: è un governo politico, formato nella cornice istituzionale e secondo la prassi della nostra Costituzione e della nostra cultura parlamentare“.

Tag:, , , , , , ,

No Comments
Story Page