close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Gli orrori make up in discoteca, vade retro

In teoria ci sarebbe il trucco per ogni occasione. Se seguissimo questa logica, saremmo delle pazze ad andare a fare la spesa con uno smokey eyes nero e il rossetto rosso. Ma c’è chi, come me, se ne frega di tutto ed esce come gli pare e piace.

Il problema è quando si sceglie un make up di cattivo gusto, volgare e fatto davvero male. Per cui, in questi casi, chi se ne frega se l’occasione è sbagliata? Tanto il trucco, se è fatto male, fa schifo per qualsiasi occasione.

A proposito di cattivo gusto, ho constatato che la discoteca è uno dei luoghi dove si vedono più “pagliacci” del solito (con tutto il rispetto per la professione).

Lo so, in discoteca si va per ballare (e rimorchiare), ma non posso non indignarmi di fronte a tali obbrobriosità.

Gente che si ostina ad indossare un fondotinta del colore sbagliato, che poi nelle foto della pagina facebook del locale sembra appena tornata da una vacanza in Honduras. Gente che non sa che la propria cipria fa l’effetto “flashback”, quindi nella foto fatta dal fotografo (lo stalker che vi riprende proprio mentre vi soffiate il naso), appare con due chiazze bianche sotto agli occhi, effetto borotalco insomma.

E poi ancora… sopracciglia ad ali di gabbiano disegnate con la matita e ricalcate più volte dopo averle scartavetrate, oppure labbra ingrandite di almeno 2 cm con la matita o il rossetto rosso, che sembrano rifatte, ma rifatte malissimo. Peggio ancora la combo “matita scura (solo contorno) + gloss”, su cui si appiccicano i capelli.

Ragazze simpatiche quando ballano, “fighe” quando fumano. Un po’ meno quando mischiano solo ombretti shimmer sulla palpebra che arrivano fino al sopracciglio. Senza sfumature, senza contrasti, solo macchie “scintillanti”. In pratica? Sembrano delle palle da discoteca. Meglio un solo ombretto+ mascara+ labbra colorate+ illuminante (come se piovesse) sullo zigomo. E via.

Ma se non siete per niente capaci, la semplicità è la scelta più saggia. I ragazzi, d’altronde, non ci preferiscono acqua e sapone?

Tag:, , , , , ,

No Comments
Story Page