close
Breaking news

Natale è alle porte e Amazon Prime ha deciso di premiare i suoi utenti che ama...read more ARRIVA “VOCI PER LA LIBERTÀ – UNA CANZONE PER AMNESTY”, IL LIBRO SUI...read more Oggi sarebbe stato il compleanno di un grande drammaturgo francese, avrebbe com...read more Vorresti far vedere a tutti quanto ti diverti insieme ai tuoi amici o familiari ...read more Appassionati di Holly e Benji? Klab ha annunciato poche ore fa che la pre-regist...read more È morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista e cofondatore degli AC/DC. Ad ann...read more Crozza-Mattarella piange nel dopo partita Italia-Svezia: “Siamo una chiavica!...read more Shyla Stylez, nota pornostar canadese, protagonista di varie parodie a luci ros...read more Vittima da giorni di un’emorragia alle corde vocali, Shakira ha annunciato il ...read more Il suo numero finisce in onda su Canale 5  durante la fiction “Rosy Abate...read more

Full immersion nel regno di Regina

Benvenuti nel mio regno è il primo disco ufficiale di Regina. È un album attraverso il quale l’artista si presenta e si racconta al suo pubblico.

Le voci femminili, in quest’ambiente sono poche. Ancor meno sono quelle che riescono a farsi conoscere e ad avere un buon seguito, tra queste spicca sicuramente Regina. Classe ’82 e personalità da vendere.

Benvenuti nel mio regno – come lascia intendere il titolo -, è una full immersion nel mondo della female rapper di Prato. A questo, sono affiancati argomenti importanti e, alle volte, considerati scomodi. Insomma, Regina non le manda a dire. E il più delle volte lo fa con un linguaggio molto esplicito, utile a fissare il concetto.

Due sono le collaborazioni importanti: quelle della Vocalist e Show Girl Kristal Voice e quella di Al Castellana, uno fra i maggiori esponenti italiani della Soul Music.

Tra le tracce più significative, troviamo la personale Ape operaia, in cui Regina parla molto di sé e del su mondo; Vaticano S.P.A., dove già il titolo dice molto del pezzo in questione e la sentimentale Un giorno che nasce, che vede la collaborazione del suddetto Al Castellana.

In conclusione, Benvenuti nel mio regno è un prodotto che si presenta bene. Aabbastanza gradevole all’ascolto. Tuttavia, in alcune tracce potrebbe risultare un po’ prolisso (in R.E.G.I.N.A., ad esempio), ma se teniamo conto che è il primo disco ufficiale, Regina è da promuovere a pieni voti. Non ci resta che aspettare i prossimi lavori di un’artista che sembra avere ancora molto da dire.

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page