close
Breaking news

Ecco la lista completa dei film presenti alla 73esima Mostra del Cinema di Venez...read more   Un nuovo titolo nel programma della 73. Mostra: L’uomo che non cambiò la s...read more   “The Rockers” è il nuovo album della stella del reggae mond...read more Finalmente pubblicata la canzone di Florence + The Machine scritta per il nuovo...read more La 73.ma edizione del Festival di Venezia segna anche il ritorno alla regia, c...read more 22 settembre. L’estate è finita ufficialmente. E su questo non ci piove....read more Orfani di Grido, i Gemelli DiVersi sono tornati in pista. Di seguito il video e ...read more   En?gma – Rapa Nui (Prod. By Wsht) Rapa Nui è il terzo singolo est...read more “Curriculum” è il primo singolo estratto da “Canzoni per met...read more “Dal Basso“, fuori ora il nuovo video di Emis Killa estratto dal suo nuovo a...read more

Euro 2016 – Rendez-vous col Delirio, day #17: Portogallo nel segno di Er Trivela Quaresma

Il diciassettesimo giorno di Euro 2016 apre i quarti di finale. Cristiano Ronaldo, Nani, addirittura Er Trivela Quaresma e altri otto faticano terribilmente ma alla fine portano a casa la semifinale.

Ecco com’è andata.

euro2016

Polonia – Portogallo 1-1 (3-5 d.c.r.)

Dopo soli due minuti è Lawandowski ad andare a segno. Primo gol per lui nella competizione, che servirà a ben poco. Al 33esimo, Renato Sanches combina splendidamente con Nani e silura Fabianski: i portoghesi pareggiano. Le emozioni, in pratica, finiscono qui. Il secondo tempo è il festival delle occasioni mancate dal portoghese più pettinato della storia del calcio (Cristiano Ronaldo, ndr). Ma mancate letteralmente, eh. Gli arrivano due palloni sui piedi, deve solo battere a rete, e li manca come forse era in grado di fare solo il miglior Prunier (QUI la partita migliore dell’ex difensore del Manchester United – due sole presenze – ai tempi del Napoli: marcava Balbo che fece tripletta). Caro Cristiano, capisco che dopo il rigore a cazzo di cane (cit) di Messi in finale di Copa America, hai il Pallone d’Oro in tasca, ma non puoi permetterti di calciare come un idiota. Con affetto.

I supplementari non lasciano alcun segno e si passa ai rigori. Errore decisivo di Blaszczykowski (per gli amici Blascicoso), che lascia Er Trivela Quaresma libero di entrare nelle leggenda portando il Portogallo in semifinale senza calciare di esterno.

Storia simpatica, tra l’altro, quella del Portogallo: in semifinale di un Europeo senza aver mai vinto una partita durante la competizione. Predestinati. Come minimo sarà finale. Agile.

Noi ci rileggiamo domani.
Bonne chance.

Tag:, , , , , , , , , , , ,

No Comments
Story Page